Attualità - 04 ottobre 2021, 11:50

Il gruppo Bio-Esperia protagonista in eventi e manifestazioni

Il gruppo Bio-Esperia protagonista in eventi e manifestazioni

Un settembre all’insegna di una nuova ripartenza con eventi e manifestazioni che hanno visto tra i protagonisti il gruppo Bio-Esperia che con il team di agronomi ha portato ancora una volta a conoscenza del pubblico la filosofia ambientale di agricoltura naturale e sostenibile presentando prodotti biologici a residuo zero e che concorrono al sequestro della CO2: Distillato di Legno e Biochar Liquido micronizzato a marchio BIODEA.

Prima fra tutti MACFRUT Rimini (9 settembre 2021) la Fiera Internazionale dell’ortofrutta in presenza, dopo oltre un anno e mezzo di relazioni virtuali, che ha registrato nel corso della tre giorni al Rimini Expo CenMa 32.600 presenze confermandosi uno dei maggiori eventi di riferimento per i professionisti del settore ortofrutticolo in Italia e all'estero.

Francesco Barbagli, Presidente di Bio-Esperia srl con il suo team di agronomi ha partecipato ai tavoli tecnici: due giornate di incontri con oltre 30 tecnici opinion leader in grado di analizzare le problematiche emergenti in agricoltura, presentare soluzioni alternative ai sistemi di agricoltura convenzionale, presentando nuovi protocolli, volti a migliorare la difesa delle piante e la resistenza di queste a stress biotici e abiotici. Durante gli incontri sono stati presentati i prodotti a marchio BIODEA che rispondono a pieno a queste esigenze

Un altro evento “Le nuove sfide per un’agricoltura sostenibile” a cui Bio-Esperia ha preso parte, si è svolto martedì 14 settembre presso la Sala Consiliare del comune di Civitella in Val di Chiana. L’incontro è stato organizzato dal comune stesso in cui la società Bio-Esperia produce e commercializza i formulati a marchio BIODEA.

Tra i relatori, dopo i saluti istituzionali della sindaca Ginetta Menchetti, si sono susseguiti gli interventi della Dottoressa Iole Baldi, del Prof. Stefano Loppi - Università di Siena - Dipartimento di Scienza della Vita ,di Francesco Barbagli - Presidente di BioEsperia e Stefania Saccardi, Assessore regionale alle Politiche agroalimentari, caccia e pesca che ha concluso i lavori illustrando gli orientamenti delle politiche agricole della Regione Toscana. Il convegno è risultato un interessante approfondimento sul tema dell’agricoltura sostenibile come indicato nella nuova PAC dall’Europa con al centro l’imprenditoria agricola, che sempre più svolge e dovrà svolgere la propria attività finalizzata a produzioni consapevoli nel rispetto dell’ambiente, della biodiversità e della salute umana.

Dal 17 al 19 settembre Bio-Esperia è stata presente ad “Agriumbria” la fiera dell'agricoltura, della zootecnica e dell'alimentazione. Oltre 400 stand, diversi appuntamenti tecnici, presentazioni e dimostrazioni pratiche, oltre 200 specie di animali tutte insieme e visitatori da tutta Italia a conferma di grande interesse sul tema della sostenibilità ambientale e la ricerca di prodotti naturali che contribuiscono al sequestro della CO2 rappresentati al meglio dalla gamma di prodotti a marchio BioDea.

A chiusura del mese di settembre, in data venerdì 24, Bio-Esperia è stata presente a Siena all’evento internazionale “Bright-Night”, la Notte europea dei ricercatori e delle ricercatrici in Toscana, manifestazione dedicata all’incontro con la scienza. Questo evento che si è svolto contemporaneamente in tutta Europa, con la finalità di promuovere l’incontro e il dialogo tra il mondo della ricerca scientifica e la società, allo scopo di avvicinare i cittadini alla scienza.

Sotto l’obbiettivo di porre fine alla fame, realizzare la sicurezza alimentare, una migliore nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile, in collaborazione con Lab of Applied Plant Sciences, sono stati presentati i due principali progetti in corso:

1️⃣ «Distillato di Legno a marchio BioDea per un’agricoltura sostenibile»

https://www.bright-night.it/distillato-di-legno-per-unagricoltura-sostenibile/?fbclid=IwAR3sG_ToBdnC2Ii38KLTOWJovPxh2fUhbdHPA4XuAA5QGK7KZAwdNs0exP8

2️⃣ «Utilizzo del Biochar a marchio BioDea per ridurre il trasferimento di elementi potenzialmente tossici dal suolo alle colture orticole»

https://www.bright-night.it/utilizzo-del-biochar-per-ridurre-il-trasferimento-di-elementi-potenzialmente-tossici-dal-suolo-alle-colture-orticole/?fbclid=IwAR06k1t7AaJnjCDg6T48HQ2RdUCVzxtRAz9pHvc-lsAZuQp27b8bUjncZXs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU