Politica - 18 ottobre 2021, 14:46

Superamento del campo nomadi, la polemica torna d'attualità. Il Pd: "Serve anche l'aiuto della Regione"

Di recente alcuni manifesti della Lega hanno rilanciato il problema. Negli ultimi anni in strada della Berlia si è scesi da 400 a 80 persone

Il tema dei campi nomadi resta d'attualità anche a Collegno

Il tema dei campi nomadi resta d'attualità anche a Collegno

Polemica a Collegno, sul tema del superamento del campo nomadi di Strada della Berlia. Un argomento spinoso, che però negli anni ha visto ridursi il numero di presenti presso la struttura. Ma che ancora oggi è oggetto di dibattito tra le diverse fazioni politiche.

Di recente, proprio la Lega di Collegno - con manifesti affissi in città - ha chiesto il superamento del Campo Nomadi. Ma è dal Partito Democratico che arriva la replica: "Da anni lavoriamo sostenendo l'Amministrazione Comunale nel percorso intrapreso di superamento e chiusura del Campo Nomadi di Strada della Berlia, nel rispetto delle linee guida europee e delle direttive nazionali. L'impegno del Comune di Collegno però non è sempre sostenuto dalle altre istituzioni, fondamentali per agevolare la  ricollocazione sociale delle famiglie residenti e conseguente demolizione delle strutture".

La richiesta, nemmeno troppo velata, è rivolta al governo regionale "ad affiancare e aiutare concretamente le realtà locali che ospitano i campi nomadi, con le risorse necessarie a chiudere questi  insediamenti. Le amministrazioni collegnesi che si sono succedute hanno saputo creare percorsi di  integrazione finalizzati al superamento sociale e strutturale del campo cominciando dalla scolarizzazione, al supporto delle famiglie con disabili e agli inserimenti lavorativi".

"Anche negli ultimi mesi si è proceduto alla demolizione di diverse casette riducendo significativamente  l'insediamento, la popolazione residente è passata negli anni dalle 400 persone iniziali alle circa 80 attuali", conclude il Pd.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU