Economia e lavoro - 21 ottobre 2021, 10:48

Bollhoff Unifast, prosegue la protesta contro i tagli del personale a Settimo Torinese

Otto ore di sciopero e quattro di presidio ai cancelli nella giornata di oggi anche a seguito dell'incontro con l'azienda dei giorni scorsi

Protesta dei lavoratori alla Bollhoff Unifast

Prosegue la protesta ai cancelli della Bollhoff Unifast di Settimo Torinese

Ancora oggi prosegue la protesta e la mobilitazione dei lavoratori contro i tagli al personale presso la Bollhoff Unifast di Settimo Torinese. In particolare, fino alle 14 di oggi, si tiene il presidio ai cancelli, mentre le ore di sciopero sono in tutto 8. 

Nella giornata di martedì 19 ottobre si è svolto un'incontro tra la Rsu, la Fiom Cgil e l'azienda - racconta Luca Pettigiani responsabile della Bollhoff per la Fiom di Torino -. Durante l'incontro, al di là delle dichiarazioni dell'azienda circa il fatto che nessuna scelta sarebbe stata ancora presa, non è emersa nessuna disponibilità nel percorrere la strada degli investimenti necessari per il rilancio dell'area produttiva, né la disponibilità ad affrontare il tema del possibile ricollocamento il personale eccedente attraverso l'ampliamento dell'area logistica".

"Di fronte alla totale chiusura dell'azienda al confronto per la ricerca delle soluzioni occupazionali - conclude il sindacalista -, la Rsu insieme alle lavoratrici e i lavoratori proseguono nella mobilitazione con l'obiettivo di  scongiurare i paventati tagli del personale”.

Già nei giorni scorsi i lavoratori avevano scioperato con presidio ai cancelli. La Bolhoff Unifast è una azienda che opera nel settore della componentistica automotive, che occupa circa 50 lavoratori nel sito di Settimo, e che è parte della multinazionale tedesca Bolhoff. In un incontro precedente tra la Direzione aziendale, le Rsu e la Fiom Cgil, è stata paventata la possibile chiusura di tutto il reparto di produzione (circa 20 lavoratori) a causa processi di produzione inadeguati e macchinari obsoleti.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU