Cultura e spettacoli - 15 maggio 2022, 11:00

Chi o cosa copre la "tomba di via Garibaldi"? In pieno centro la storia poco conosciuta dai torinesi

La lapide di pietra, protetta da catene in metallo, si trova nella via dello shopping, all'angolo con via della Consolata

Chi o cosa copre la "tomba di via Garibaldi"? In pieno centro la storia poco conosciuta dai torinesi

Ogni torinese che si rispetti, almeno una volta nella vita, magari facendo shopping o passeggiando per via Garibaldi si è imbattuto nella "tomba" all'angolo con via della Consolata. Una grossa lastra di pietra, protetta da spesse catene in metallo. Una presenza che, in assenza di targhe o indicazioni, ha sempre sollevato una domanda: chi giace sotto la tomba di via Garibaldi?

La risposta potrebbe spiazzare i curiosi: nessuno. Non vi sono personaggi famosi, generali o fosse catacombe come a Parigi. La "lapide" (che in realtà tomba non è) di via Garibaldi nasconde infatti delle mura. Non quelle romane occidentali, ma una cinta eretta dal Duca Emanuele Filiberto di Savoia nel XVI secolo per collegare quello che fu il sistema di difesa della città con quello della Cittadella.

Le mura furono scoperte nel 1979, durante gli interventi di pedonalizzazione di via Garibaldi. Inizialmente il Comune mise una lastra di vetro, per permettere ai torinesi e ai turisti di ammirare le mura, ma il progetto naufragò subito: l'umidità sul vetro, infatti, impediva di scorgere in superficie quanto celato in profondità. Ed ecco arrivare all'attuale soluzione, una pesante lastra di pietra in rilievo, protetta dalle catene.

Nello spazio circostante non è nemmeno presente una targa, che in un primo momento fu installata ma fatta rimuovere nel novembre del 2001 dal Comune stesso, perché "equivoca". Le scarse indicazioni lasciano oggi spazio all'immaginazione dei passanti, probabilmente inconsapevoli di camminare sopra mura dalla storia secolare, memoria di una Torino scomparsa.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU