Sport - 20 giugno 2022, 15:47

Dal 20 luglio i Roveri ospiteranno i World University Championship Golf

D'Elicio (Cus): "I Mondiali Universitari di Golf 2022, per la seconda volta ospitati qui dopo l’edizione del 2006, rappresentano il punto di partenza di una serie di eventi di avvicinamento a TORINO 2025"

golf - foto d'archivio

Dal 20 luglio i Roveri ospiteranno i World University Championship Golf

È stata presentata questa mattina la 18esima edizione dei World University Championship Golf 2022 di Torino che, dal 20 al 23 luglio, porteranno sul green del Royal Park I Roveri a La Mandria 19 Federazioni golfiste internazionali e 138 tra atleti e officials.

Presenti alla conferenza stampa presso la sala Trasparenza della Regione Piemonte a Torino: Riccardo D’Elicio, Presidente del Centro Universitario Sportivo torinese organizzatore dell’evento, Fabrizio Ricca, Assessore allo Sport della Regione Piemonte - Regione Europea dello Sport 2022, Mauro Nasciuti Delegato Tecnico CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) e Marco Francia Presidente del Comitato Regionale Piemonte della Federazione Italiana Golf. Hanno sostenuto la manifestazione anche Domenico Carretta - Assessore allo Sport della Città di Torino, Enrico Macii delegato del Politecnico di Torino, Alessandro Ciro Sciretti Presidente EDISU Piemonte e del Comitato organizzatore dei FISU World University Games Torino 2025. E’ stato proiettato anche un videosaluto del Presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti. Ha moderato la conferenza stampa Silvia Carrera Responsabile Comunicazione CUS Torino.

Queste le parole del Presidente del Centro Universitario Sportivo torinese Riccardo D’Elicio: “Oggi è un giorno importante. I Mondiali Universitari di Golf 2022, per la seconda volta ospitati qui a Torino dopo l’edizione del 2006, rappresentano il punto di partenza di una serie di eventi di avvicinamento a TORINO 2025. L’obiettivo è di qualificare il sistema sportivo universitario e il rilancio della nostra citta grazie allo sport e agli eventi. Il territorio piemontese sta facendo davvero molto e i World University Championship Golf ne sono l’esempio”.

Il territorio è compatto e coeso verso Torino 2025 e lo sport universitario è centrale in questo percorso di avvicinamento – dichiara Fabrizio Ricca, Assessore allo Sport della Regione Piemonte, Regione Europea dello Sport 2022 - Ancora una volta la Regione Piemonte accoglie un grande evento internazionale e promuove il territorio come Land of Sport. I Mondiali Universitari di Golf 2022 permettono ai giovani di avvicinarsi a questo sport, lo rendono accessibile a tutti. Torino deve diventare sempre più un territorio universitario”.

A un mese dall’evento Mauro Nasciuti delegato tecnico CUSI svela i nomi che compongono la squadra italiana: “Una squadra così titolata non è facile da trovare. Tre atlete e tre atleti tutti tra i 20 e i 22 anni. La squadra italiana è composta da: Caterina Don (numero 181 al mondo - University of Georgia, Athens – Matematica), Matilde Innocenti Angelini (Tulane University, New Orleans – Matematica e Finanza), Alice Gatti (Lynn University Florida, Boca Raton - Business, fashion and Retail), Giovanni Manzoni (numero 209 al mondo - University of Florida, Gainesville - Sport Management), Lucas Nicolas Fallotico (Florida Gulf Coast University, FGCU, Fort Myers - Marketing Management) e Matteo Cristoni (Grand Canyon University, Phoenix – Business Management)”.

Gli fa eco Matteo Delpodio Direttore Tecnico della FIG: “La squadra rappresenta il successo di qualsiasi manifestazione sportiva e questa che presentiamo è una delle più forti e competitive di sempre. Speriamo di ottenere risultati importanti. Ci tengo a sottolineare che il criterio di selezione è stato totalmente meritocratico: sono tutti atleti di altissimo livello”.

Il delegato del Politecnico di Torino Enrico Macii ha dichiarato: “Recentemente sono stato a Cassino ai Campionati Nazionali Universitari e visto che è un elemento di traino molto importante, mi piacerebbe che in questo progetto Piemonte Land of Sport si potessero unire le forze e magari proporci, candidarci al prossimo evento”.

Sono molto emozionato che il CUS Torino porti un evento di questa portata nella nostra città. Lo sport è fondamentale per qualificare la realtà universitaria e renderla veramente attrattiva e per caratterizzare il nostro territorio nell’ottica del 2025” ha dichiarato Alessandro Ciro Sciretti Presidente EDISU Piemonte e Presidente del Comitato organizzatore dei FISU World University Games Torino 2025.

Queste le parole del Presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti: “I World University Championship Golf 2022 di Torino rappresentano un grandissimo evento e sono vicino a tutti coloro che sono impegnati in questa manifestazione. Cultura e sport: questi i due elementi che si coniugano grazie a questa manifestazione”.

Marco Aquilino General Manager de Royal Park I Roveri: “Siamo fieri di supportare il golf e la nostra Città con questo evento che rappresenta un biglietto da visita importantissimo a livello nazionale e internazionale”.

A chiudere gli interventi Marco Francia, Presidente del Comitato Regionale Piemonte della Federazione Italiana Golf: “Il mondo universitario è importantissimo per il golf perché rappresenta una fascia di età molto ampia, ma anche “debole” da coinvolgere. Un evento come i World University Championship Golf 2022 di Torino ci consentono di raggiungere un bacino di utenza fondamentale”.

Il Presidente del Centro Universitario Sportivo torinese Riccardo D’Elicio ha infine dato appuntamento alla cerimonia di apertura dell’evento: “Ci vediamo il 19 luglio alle 18 con la cerimonia che partirà dal Rettorato dell’Università di Torino per giungere fino a piazza Castello, dove una grande sorpresa attenderà i cittadini”.

Nata nel 1986 per volere di Primo Nebiolo, allora Presidente FISU e del Centro Universitario Sportivo torinese, la massima competizione mondiale universitaria di golf ritorna in Italia per la quarta volta e a Torino per la seconda, dopo l’edizione del 2006.

Ad ospitare l’evento sarà il Royal Park I Roveri a La Mandria, punta di diamante dei circoli italiani e già palcoscenico di quattro Open d'Italia e quest’anno dell’Open d’Italia Disabili-Sanofi Genzyme.

Il campionato è diviso nelle categorie individuali e a squadre maschile e femminile. I quattro giorni di gara si chiuderanno il 23 luglio con le premiazioni sul campo e il passaggio della bandiera alla Finlandia durante il Final Banquet in programma al Jhotel

19 le Federazioni partecipanti per un totale di 138 tra atleti e officials per l’edizione di TorinoBelgio, Canada, Repubblica Ceca, Spagna, Francia, Germania, Hong Kong (Cina), Irlanda, Italia, Giappone, Repubblica di Korea, Malesia, Mongolia, Paesi Bassi, Sud Africa, San Marino, Svizzera, Slovacchia e Taipei (Cina).

Gli ingressi saranno contingentati ma sarà possibile accedere al circolo e assistere alle giornate di gara gratuitamente prenotandosi sul sito: https://wucgolf2022.com/

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU