Cronaca - 08 agosto 2022, 06:17

Porta Palazzo e il “mistero” delle auto d'epoca parcheggiate in via Porporati

Una Fiat 850 e addirittura una Trabant 601, entrambe in condizioni precarie e senza targa sul lato anteriore, sono comparse improvvisamente in strada: da dove arrivano?

Porta Palazzo e il “mistero” delle auto d'epoca parcheggiate in via Porporati

Passeggiando per le vie interne di Porta Palazzo a Torino, e più precisamente in via Porporati, non può non saltare all'occhio la presenza di 2 auto d'epoca parcheggiate in strada: si tratta di una Fiat 850 e addirittura di una Trabant 601, entrambe in condizioni precarie e senza targa sul lato anteriore.

Una Fiat 850 e una Trabant 601 “abbandonate” a Porta Palazzo

La Fiat 850, prodotta dall'azienda torinese dal 1964 al 1971, ha attraversato il boom economico italiano come esponente della fascia media tra la 600 e la 1100. Ben più longeva, la Trabant 601 ha invece rappresentato la DDR dal 1964 al 1990 fino alla caduta del muro di Berlino, entrando nell'immaginario comune come simbolo della Guerra Fredda e del ricongiungimento della Germania.

Il “mistero” sulla provenienza

La domanda che sorge spontanea, in questo caso, è la seguente: da dove arrivano? Sono state abbandonate in strada senza alcun ritegno? Sono lì in attesa di essere rimesse in sesto? O forse sono al centro di qualche affare poco chiaro? La provenienza delle 2 autovetture, al momento, resta un mistero come quelli che solo Porta Palazzo è capace di regalare.

Quel che è certo è che lasciare esposti ai pericoli stradali e alle intemperie atmosferiche 2 “pezzi” della storia, degli usi, dei costumi e dell'ingegneria italiana ed europea, non è degno del loro valore materiale e immateriale.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU