Economia e lavoro - 11 agosto 2022, 07:34

Inflazione, cibo e bollette alle stelle: in un anno a Torino i prezzi sono schizzati del 7,2%

L'ufficio studi del Comune registra, nel giro di 12 mesi, aumenti dell'8,5% per gli alimentari e addirittura il 39% per i servizi energetici

carrello della spesa in corsia di supermercato

Anche a luglio l'inflazione non ha frenato la sua corsa sotto la Mole

Corrono ancora i prezzi a Torino, anche nel mese di luglio. Rincari ad ampio raggio, che nell'arco di un anno sono arrivati a una media di +7,2%. Lo dice l'ufficio studi del Comune, che ha sintetizzato l'andamento dell'inflazione sia rispetto al mese scorso (+0,5%), sia rispetto al 2021.

In particolare, a preoccupare sono i prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto (+8,3% su luglio 2021), ma anche quelli a media frequenza corrono: +8,4% sull’anno precedente. E la conferma arriva da cibi e beni alimentari: in un anno, il loro prezzo è cresciuto dell'8,5%. Gli effetti del caro energia si riversano in maniera ancora più potente, però, sui conti dei torinesi: +39% sull’anno precedente, mentre i tabacchi restano stabili.

Crescono, anche se in maniera meno potente, i servizi (+3,3% su base tendenziale), con picchi legati ai trasporti: +11%.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU