Attualità - 25 settembre 2022, 14:46

"Da tempio a discarica": dopo le "vele", striscione anti Cairo sui cancelli dello stadio Filadelfia

Il messaggio imputa allo "stile" della società la gestione dell'impianto sportivo che fu del Grande Torino

striscione appeso al Filadelfia

Lo striscione contro Urbano Cairo comparso questo pomeriggio allo stadio Filadelfia

"Da tempio a discarica". Ecco il nuovo messaggio di protesta (o quantomeno di insofferenza) che il popolo granata ha affidato a uno striscione appeso al cancello dello stadio Filadelfia.

E il riferimento è proprio all'impianto sportivo che un tempo ospitava il Grande Torino: da tempo sono in corso dei lavori, ma resta sempre al palo il completamento del lotto affacciato su via Giordano Bruno.

Non smettono di alimentare polemiche, poi, le cosiddette "vele" che erano state installate per proteggere da occhi indiscreti gli allenamenti della prima squadra. Una protezione "fissa" che però fin da subito ha creato difficoltà per questioni di luce, sicurezza e rumori. Tante le parti sostituite per il logorio dei tessuti, ma ancora una volta le tende sventolano miseramente frastagliate. E soltanto uno dei tanti riquadri è stato sostituito con una nuova generazione di vele, rimasta tentativo unico e isolato.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU