Cronaca - 28 settembre 2022, 17:20

Bambini punti dagli insetti, risse e blitz dei Nas: “Questa comunità per migranti è un inferno” [VIDEO]

Esposto in Procura da parte di due associazioni. Le mamme dei bimbi disperate chiedono aiuto. Controlli dei carabinieri, ma nessuna grave irregolarità riscontrata

comunita' migranti rocca canavese

Bambini punti dagli insetti, risse e blitz dei Nas

Urla e botte, insetti e punture. E’ una vera e propria vita infernale quella denunciata da alcuni migranti ospitati da un centro di accoglienza del Canavese, a pochi chilometri da Torino.

La denuncia delle associazioni

Le immagini registrate dalle mamme che vivono all’interno della comunità sono eloquenti: docce rotte, bagni mal funzionanti, ma anche insetti e bimbi martoriati da punture. E’ proprio quest’ultimo aspetto a preoccupare di più: braccia e gambe piene di morsi, oltre a schizzi di sangue.

Una situazione che ha spinto le associazioni “Diritti e Dignità” e “Uniti per i bambini” a presentare un esposto in Procura, denunciando le pessime condizioni igienico sanitarie della struttura. “Gli ospiti vengono chiusi dentro la struttura e possono uscire solo 15 minuti al giorno. C’è un catenaccio nel cancello” scrivono. La tensione è sempre più alta, in particolare tra le persone che vivono in comunità e gli operatori. Risse e interventi dei carabinieri sono frequenti.

L’intervento dei Nas

 proprio a seguito di un intervento dei carabinieri di Corio, è avvenuto poi un blitz dei Nas: i militari non hanno però riscontrato fatti particolarmente gravi, a parte qualche carenza igienica per la quale sono state disposte le pulizie del caso. Rimane alta l’attenzione sulla comunità per migranti definita “infernale” dagli stessi ospiti: l’assessorato all’Infanzia ha avviato una verifica per valutare lo stato di salute degli ospiti, in particolare minori.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU