Economia e lavoro - 29 settembre 2022, 13:56

Agricoltura, Chiorino: "Il caporalato si combatte con certificazione etica imprese e riorganizzazione decreto flussi"

L'assessore al Lavoro della Regione Piemonte: "L'agricoltura è un settore strategico da tutelare e valorizzare""

L'assessore Chiorino

L'assessore Chiorino

L’agricoltura è un settore primario e strategico da tutelare e valorizzare. È perciò indispensabile intervenire su più livelli per una nuova visione che vada da un decreto flussi ad hoc per l’agricoltura sganciato da quello generale, in modo da lavorare su pianificazione e programmazione, alla capacità di certificazione etica delle nostre imprese. L’obiettivo è tutelare lavoratori e aziende ma anche la qualità del nostro prodotto enogastronomico, duramente messo alla prova dalle ‘aggressioni’ del Nutriscore, dell’italian sounding, delle agromafie e da ultimo dai costi energetici". Lo ha dichiarato l’Assessore regionale all’Istruzione, Lavoro e Formazione professionale Elena Chiorino, intervenendo al Seminario ‘Azioni preventive di contrasto al caporalato agricolo: le buone pratiche del Piemonte’ presso la Sala Trasparenza della Regione, in piazza Castello.

“Serve uno scatto di orgoglio a tutti i livelli – ha aggiunto Chiorino - per valorizzare un settore che è già un’eccellenza invidiata dal mondo intero, ma che ha bisogno di un ulteriore slancio culturale partendo dal mondo della scuola. È giusto e sacrosanto contrastare lo sfruttamento del lavoro (anche minorile sia nei Paesi europei che extraeuropei ) - ha concluso – e allo stesso modo si deve contrastare il caporalato che rischia  di danneggiare seriamente – unitamente a contraffazione, nutriscore e agromafie -  questo settore di assoluta eccellenza, vanto non solo del Piemonte ma dell’intera Nazione”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU