Cronaca - 06 novembre 2022, 09:18

Ivrea, penitenziario nel caos: un agente aggredito da un detenuto che cerca di sfondare la parete della cella

L'appello dei sindacati di polizia: "Situazione drammatica, deve intervenire il neo ministro Nordio"

carcere

Nuovi episodi di violenza in carcere contro gli agenti di Polizia

Un nuovo caso di aggressione da parte dei detenuti agli agenti di Polizia penitenziaria. Questa volta, la segnalazione da parte dei sindacati, arriva da Ivrea, dove nei giorni scorsi un 38enne che si trova in galera ha picchiato un rappresentante delle forze dell'ordine mentre stava avvenendo la chiusura serale delle celle.

Il detenuto è stato trattenuto da altri carcerati, che hanno cercato di placarne la furia. L'agente è stato soccorso e medicato. Non si tratterebbe peraltro di un caso isolato: sempre secondo i sindacati lo stesso detenuto - il giorno successivo - dopo aver sfilato l’anta della finestra della sua cella ha provocato grossi danni alle pareti, provando addirittura a sfondarne una.
 

I rappresentanti di OSAPP, UIL PA P.P., SINAPPE, USPP, FNS CISL, CGIL F.P. 

P.P. e FSA CNPP, del comparto sicurezza Polizia penitenziaria chiedono "a tutte le autorità a qualsiasi livello di intervenire per quanto di rispettiva competenza in considerazione della drammatica situazione in cui è precipitato il carcere eporediese. Una situazione simile oltre ad essere altamente pericolosa è dannosa per tutti indistintamente. L’Istituto è da tempo senza un Direttore titolare e il personale riceve direttive via telefono. Il personale di Polizia Penitenziaria è allo stremo delle forze e non ce la fa più oltre ad essere abbandonato completamente a se stesso. Chiediamo a gran voce aiuto a tutte le autorità ognuno per la parte di propria competenza affinché si ponga fine a questa incresciosa situazione. 

Chiediamo l’intervento immediato del Ministro Nordio considerato che il personale di Polizia Penitenziaria non interessa più a nessuno – le politiche penitenziarie oramai sono completamente concentrare a favore dei soli detenuti.”

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU