Eventi - 02 aprile 2023, 18:52

Teatro, Concita De Gregorio protagonista (e autrice) di “Un'ultima cosa. Cinque invettive, sette donne e un funerale”

Al Teatro Gobetti per la Stagione dello Stabile, dal 3 al 6 aprile. La regia è di Teresa Ludovico

Concita de Gregorio, protagonista di "Un'ultima cosa" (ph ClarissaLapolla)

Concita de Gregorio, protagonista di "Un'ultima cosa" (ph ClarissaLapolla)

Debutta lunedì 3 aprile al Teatro Gobetti lo spettacolo Un’ultima cosa. Cinque invettive, sette donne e un funerale di e con Concita De Gregorio. La regia è di Teresa Ludovico. Prodotto da Teatri di Bari e da Rodrigo Produzioni, sarà replicato per la stagione dello Stabile di Torino fino a giovedì 6 aprile.

Dora Maar, Amelia Rosselli, Carol Rama, Maria Lai e Lisetta Carmi, cinque indimenticabili artiste del Novecento, sono le figure che animano questo spettacolo di parole e musica. Creature fragili, ma anche passionali, determinate e rivoluzionarie, si ritrovano idealmente sul palco per raccontarci chi sono davvero. Per ognuna di loro andrà in scena un’orazione funebre, ma saranno loro stesse a pronunciarla, come se fossero presenti ai propri funerali. Non si tratterà però di sterili celebrazioni, ma di invettive: le loro parole e intenzioni saranno veementi e risarcitorie verso un mondo che troppo spesse tende a dimenticarle.

"Mi sono appassionata alle parole e alle opere di alcune figure luminose del Novecento", ha spiegato De Gregorio. "Donne spesso rimaste in ombra o all'ombra di qualcuno. Ho studiato il loro lessico sino a sentire la loro voce, quasi che le avessi di fronte e potessi parlare con loro. Ho avuto infine desiderio di rendere loro giustizia. Attraverso la scrittura, naturalmente, non conosco altro modo".

"La galleria delle orazioni - racconta ancora l'autrice e giornalista - si apre con quella di Dora Maar, la donna che piange dei quadri di Picasso, che mi accompagna sin da bambina. Poi sono venute Amelia Rosselli, poeta della mia adolescenza. Carol Rama e la sua ossessione artistica per il sesso motore di vita, l’anticonformista che mi ha accompagnata nella giovane età adulta. Maria Lai che ha ricamato libri e tenuto insieme, coi suoi fili dorati, persone, paesi e montagne: la maturità. Infine, Lisetta Carmi, che, unica vivente, mi ha aperto le porte di casa sua e reso privilegio della sua compagnia, delle sue parole, della sua saggezza".

UN'ULTIMA COSA Cinque invettive, sette donne e un funerale
TEATRO GOBETTI Via Rossini 8
Dal 3 al 6 aprile. Orari: lunedì, martedì e giovedì ore 19.30; mercoledì ore 20.45. Info: tel. 0115169555 - www.teatrostabiletorino.it

Daniele Angi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU