Eventi - 09 ottobre 2023, 14:44

Il Giro d’Italia omaggia gli Invincibili: la corsa rosa celebra il Grande Torino

Cairo e Lo Russo in coro: “Portiamo la storia di questa fantastica squadra in tutto il mondo”. Coinvolta anche Venaria

ricca e maglia del grande torino

A Torino presentata la 107ª edizione del Giro d'Italia

Da Venaria alla Gran Madre, con passaggio su Superga per omaggiare gli Invincibili. La corsa rosa si tinge di granata in una data non casuale: il 4 maggio. E’ quello il giorno in cui inizierà il Giro d’Italia 2024, una  corsa che partirà da Venaria, arriverà nel capoluogo piemontese e renderà onore al Grande Torino.

Cairo: "Una scelta non casuale"

Una scelta non casuale, fortemente caldeggiata dal presidente di Rcs e del Toro, Urbano Cairo: “Il 4 maggio 2024 saranno trascorsi 75 anni dalla tragedia di Superga ed è una data che abbiamo voluto ricordare con la partenza del Giro d’Italia, penso sia una bella cosa per omaggiare il Grande Torino”.

“Gli Invincibili sono una squadra ricordata non solo dai tifosi del Toro ma nel mondo: il Giro d’Italia va nel mondo, in 200 paesi, ed è un modo per farlo conoscere a tutti” ha precisato Cairo.

Maglia rosa celebrativa 

Per celebrare questa ricorrenza, la maglia rosa avrà all’interno del colletto la scritta “Solo il fato li vinse”, su sfondo granata. “Il 4 maggio non può essere solo un ricordo locale, ma grazie al giro può diventare un omento internazionale” è il pensiero di Fabrizio Ricca, assessore allo Sport della Regione Piemonte.

Tre le tappe piemontesi del Giro, con gare che vedranno coinvolte Oropa, Torino, Novara, Fossano e Acqui Terme. “Ci tengo molto che il Piemonte stia in alto” ha affermato il patron di Rcs, ribadendo le sue radici piemontesi. 

Lo Russo: "Onorati di questa scelta"

Siamo onorati che la prima tappa si svolga nella nostra città. Il 4 maggio riguarda non solo i tifosi del Toro, ma l’intera città: omaggiare gli Invincibili con il passaggio della tappa a Superga è un’opportunità straordinaria di far conoscere Torino nel mondo e di far conoscere la storia di questa fantastica squadra a chi non la conosceva” ha detto invece Stefano Lo Russo, sindaco di Torino.

Dopo il successo sportivo della partenza da Bra della scorsa primavera, l’edizione della corsa al via il prossimo 4 maggio partirà dal Piemonte con i 136 chilometri della prima tappa tra Venaria Reale e Torino e proseguirà con seconda tratta da San Francesco al Campo al Santuario di Oropa (150 chilometri), dopodiché la carovana dei corridori tornerà nella provincia di Cuneo con i 165 km della terza tappa del 6 maggio, con partenza da Novara e arrivo a Fossano. 

Felice della tappa torinese, che partirà da Venaria, il sindaco Fabio Giulivi: “E’ una bellissima opportunità. Una vetrina internazionale, un motivo d’orgoglio per Venaria. Abbiamo già ospitato il Giro e abbiamo quindi un know-how da mettere in pista: la Reggia di Venaria poi è uno scenario naturale incredibile”.

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU