Cronaca - 21 maggio 2024, 08:23

"Ti ammazzo": terrore a Pavone Canavese, uomo si aggira con un'asse di legno e chiodi sporgenti

Il 23enne era sotto effetto di sostanze stupefacenti e alcol e ha rapinato una donna che era a bordo della propria auto, ferma a uno stop

carabinieri con asse di legno in mano

Un uomo si aggirava con un asse di legno dotato di chiodi sporgenti

"Scendi o ti ammazzo". Ecco cosa si è sentita urlare addosso, all'improvviso, una donna che stava guidando la propria auto e che in quel momento si trovava ferma allo stop, a Pavone Canavese. Un uomo di 23 anni, alterato dall'abuso di alcol e droga, ha spalancato la portiera della vettura e ha cercato di rapinarla, brandendo un'asse di legno con chiodi sporgenti.

Una scena terrificante: secondo le prime ricostruzioni l'uomo si è avvicinato a piedi alla vettura. La donna, spaventata, è immediatamente scesa dando retta all'esagitato e si è rifugiata in un bar poco distante. Per un tratto, l'uomo l'ha anche seguita, per poi desistere quando l'ha vista entrare nel locale.


E' immediatamente scattata la chiamata ai carabinieri, che sono arrivati sul posto e hanno cercato di rintracciare l'uomo, trovato poi mentre si aggirava terrorizzando i passanti. E' stato necessario l'uso dello spray per placarlo, per poi arrestarlo con le accuse di “rapina aggravata" e "porto d’armi atti od oggetti atti ad offendere”.

Perquisito, è saltato fuori anche il telefono che l'uomo aveva rubato alla donna. Il malvivente è stato accompagnato all'ospedale di Ivrea in stato di arresto.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU