Cultura e spettacoli - 25 maggio 2024, 18:13

Il Kappa FuturFestival scende in campo per la Stazione Dora: “Disponibili ad aiutare chi se ne prenderà cura”

Ad affermarlo il patron Maurizio “Juni” Vitale a margine della presentazione degli interventi di riqualificazione del “Roseto”: “Spero in associazioni virtuose e dai bilanci sani”

Stazione Dora

Il Kappa FuturFestival scende in campo per la Stazione Dora

Una delle “ferite” più dolorose per la zona nord di Torino è sicuramente quella dell'ex Stazione Dora, attualmente inutilizzata e dunque vuota. A scendere in campo a carte scoperte, però, c'è ora un nuovo grande attore: si tratta di Movement Entertainment, società che organizza il Kappa FuturFestival a poche centinaia di metri.

L'auspicio di “Juni” Vitale

La conferma è arrivata direttamente dal patron della rassegna Maurizio “Juni” Vitale, a margine della presentazione degli interventi di riqualificazione del “roseto” di Parco Dora: “Il nostro auspicio - ha affermato – è quello che la stazione non si trasformi in centro di abbandono, ma che venga presidiata assegnandola ad associazioni virtuose e con bilanci trasparenti; siamo disponibili ad aiutare chi se ne prenderà cura”.

Una “casa delle associazioni”

Vitale si è dunque detto d'accordo con l'idea presentata qualche settimana fa durante una Commissione in Circoscrizione 5: la proposta, infatti, sollecita la creazione di una “casa per le associazioni” in un territorio posto al confine tra le Circoscrizioni 4, 5, 6 e 7.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU