Cronaca - 06 giugno 2024, 12:50

Ennesima aggressione al carcere di Torino: detenuto cerca di strangolare agente

Il poliziotto è stato trasportato al Maria Vittoria

Il poliziotto è stato trasportato al Maria Vittoria

Il poliziotto è stato trasportato al Maria Vittoria

Ennesima aggressione al carcere di Torino: ieri un detenuto straniero si scagliato contro un agente della Polizia Penitenziaria, cercando di strangolarlo con le mani al collo. L’episodio si è verificato dopo che il poliziotto  si è rifiutato di esaudire una richiesta incongrua del carcerato, che ha reagito con violenza immediata. 

Agente al Pronto Soccorso

L’agente aggredito è stato subito trasportato al Pronto Soccorso dell' ospedale Maria Vittoria. "Questo grave episodio - spiega l'OSAPP - sottolinea ancora una volta la pericolosa realtà quotidiana all’interno delle mura del carcere torinese".

"Minacce ed aggressioni costanti"

"Gli agenti di Polizia Penitenziaria e il Personale Sanitario -prosegue il sindacato - sono costantemente sottoposti a minacce e aggressioni nel semplice svolgimento del loro lavoro, spesso a causa della crescente pretesa dei detenuti di ottenere “tutto e subito”

Il Padiglione B, con le sue dodici sezioni detentive, "viene descritto come un vero e proprio “girone infernale dantesco”, dove il caos e l’anarchia sembrano regnare sovrani, rendendo estremamente difficoltosa la gestione e la sicurezza all’interno della struttura carceraria". L’OSAPP chiede con urgenza interventi concreti e tempestivi per garantire la sicurezza del Personale e ripristinare l’ordine e il rispetto delle regole all’interno dell’Istituto Lorusso e Cutugno.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU