Viabilità e trasporti - 16 dicembre 2017, 16:06

Il Comune difende la nuova Ztl: "Studiata per aiutare le attività commerciali e migliorare la qualità della vita ai cittadini"

L'assessore Sacco replica a Confesercenti: "Critiche e osservazioni sono ben accette, non le strumentalizzazioni politiche"

Il Comune difende la nuova Ztl: "Studiata per aiutare le attività commerciali e migliorare la qualità della vita ai cittadini"

"La Città ha presentato dei dati elaborati da società esperte di mobilità che hanno avuto incarico di cercare e di aiutare le attività commerciali e migliorare la qualità della vita dei cittadini". L'assessore al commercio del Comune di Torino Alberto Sacco replica così alle critiche del Presidente di Confesercenti Giancarlo Banchieri sulla nuova Ztl. La proposta presentata ieri dalla giunta Appendino alle associazioni di categoria prevede l'ampliamento dell'orario dello stop di accesso al centro, con la possibilità di introdurre anche una quota per l'ingresso. Ipotesi che hanno incontrato la ferma opposizione di Banchieri, che ha definito l'amministrazione:"come apprendisti stregoni e di dilettanti allo sbaraglio". Parole che hanno scatenato la pronta replica di Alberto Sacco, che invita il Presidente di Confesercenti a presentare delle idee, dato che :"Banchieri fino ad oggi non ne ha formulata alcuna".

"Le critiche e le osservazioni", prosegue l'assessore al commercio, "saranno ben accette ,ma la proposta della giunta non deve essere strumentalizzata a fini politici". "Il nuovo modello presentato dai tecnici", prosegue, "deve essere analizzato con attenzione e deve essere inteso per quello che è: un punto di partenza per cercare di aiutare un settore in crisi e condividere insieme una nuova visione della Città”.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

SU