Nichelino-Stupinigi-Vinovo - 25 maggio 2024, 07:15

Crack Delgrosso, raccolti oltre 30 mila euro da Fiom Cgil e Comune di Nichelino

I soldi vengono redistribuiti ai lavoratori sotto forma di buoni spesa

Delgrosso, raccolti 30 mila euro da Fiom Cgil e Comune di Nichelino

Delgrosso, raccolti 30 mila euro da Fiom Cgil e Comune di Nichelino

La triste vicenda della Delgrosso, l’azienda di Nichelino di filtri d’aria per il settore automotive che ha chiuso da diverse settimane, dopo che la Finanza ha posto i sigilli alla sede, ha saputo mettere in moto la catena della solidarietà come poche volte era successo in casi del genere.

Raccolti oltre 30 mila euro

Lanciata dalla Fiom Cgil Torino con il sostegno dei Comuni, in primis quello di Nichelino, la raccolta fondi a favore dei lavoratori in poco tempo ha raccolto oltre 30 mila euro, che ora vengono distribuiti sotto forma di buoni spesa.

Un primo bilancio dell’iniziativa lo ha tracciato nei giorni scorsi Claudio Siviero, responsabile della Delgrosso per la Fiom: “La raccolta era stata avviata lo scorso 14 marzo per far fronte alla situazione drammatica che stavano vivendo i dipendenti, vista la mancanza di ammortizzatori sociali e gli arretrati di mensilità. I risultati sono stati davvero importanti”.

Iniziata la distribuzione dei buoni spesa

Ora si stanno distribuendo i buoni spesa per le lavoratrici e i lavoratori e, grazie alla solidarietà espressa dalla cittadinanza e al contributo offerto anche dalla Coop, nei giorni scorsi la Rsu Delgrosso insieme alla Fiom Cgil ha iniziato la distribuzione di 97 card buoni spesa del valore di 330 euro ciascuno ai dipendenti che ad oggi, non hanno ancora trovato una soluzione alla loro triste vicenda.

1 milione messo in campo dalla Regione

L’iniziativa organizzata dal sindacato e dai Comuni della cintura sud si somma al Fondo Straordinario stanziato dalla Regione Piemonte di poco meno di 1 milione di euro per il sostegno al reddito di lavoratori e dipendenti che si trovano senza cassa integrazione.

Nel frattempo l’azienda è stata posta sotto sequestro dalla Guardia di Finanza per inquinamento e nuovi guai sembrano profilarsi all'orizzonte. Mentre il tempo, per gli ex lavoratori Delgrosso rimasti senza occupazione, scorre in modo sempre più inesorabile.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU