/ Attualità

Attualità | martedì 27 marzo 2018, 19:00

Corso Racconigi: il cantiere per la pista ciclabile riporta alla luce un rifugio antiaereo della Seconda guerra mondiale

Nel tratto tra piazza Marmolada e piazza Robilant. I locali del rifugio erano costruiti a 12 metri di profondità e potevano contenere fino a 300 persone

Foto tratte dal profilo Facebook di Città Agorà

Un rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale è stato rinvenuto in corso Racconigi, nel tratto tra piazza Marmolada e piazza Robilant, durante i lavori per la sistemazione della parte centrale del corso.

La notizia è stata riferita dai responsabili del cantiere ai consiglieri della commissione Ambiente, presieduta da Federico Mensio, che ha effettuato un sopralluogo per osservare l’avanzamento dei lavori.

Al rifugio si poteva accedere attraverso due accessi. Scendendo otto rampe di scale, gli ospiti raggiungevano i locali costruiti a 12 metri di profondità. La struttura poteva contenere fino a 300 persone.

Attualmente non è possibile accedere al rifugio che, secondo i tecnici, sembra in uno stato accettabile di conservazione.

I lavori di sistemazione del corso, invece, termineranno entro settembre di quest’anno. Sarà realizzata una pista ciclabile tra due alberate. Previste aree panchine e parcheggi a spina di pesce.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore