/ Attualità

Attualità | 27 febbraio 2019, 06:00

Con lo smartphone tra i banchi del mercato: a Santa Rita la spesa si fa online

Sarà presentato stasera ai cittadini il progetto Street Market 360°, che vede coinvolti gli ambulanti del Consorzio Santa Rita Reale con il supporto di Fiva Confcommercio. Ore 18 al Liceo "Cavour" di via Tripoli 82

Con lo smartphone tra i banchi del mercato: a Santa Rita la spesa si fa online

Navigare online tra i banchi del mercato, scegliere i prodotti con due click da pc o smarthone e aspettare la consegna comodamente a casa. E' Street Market 360°, la rivoluzione digitale che vede protagonista, primo in assoluto in tutta Torino, lo storico mercato di Santa Rita.

Dopo una prima presentazione in Circoscrizione 2 lo scorso dicembre, si terrà stasera, alle ore 18 presso il Liceo "Cavour" di via Tripoli 82, un incontro pubblico, aperto a cittadini e negozianti, con gli ambulanti del mercato di corso Sebastopoli e il Consorzio Santa Rita Reale. 

All'evento è prevista la partecipazione del presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino con l'assessora all'innovazione Giuseppina De Santis, e di Raffaele Gallo, presidente della commissione commercio. Sarà inoltre illustrata l'ipotesi di copertura trasparente fotovoltaica del mercato, progettata dal FMArchistudio Engineering, con lo scopo di recuperare i giorni di attività che annualmente i venditori perdono a causa del maltempo, garantendo quindi la protezione dalle intemperie e un’eventuale fonte di energia rinnovabile ed economica.

Street Market 360° è un progetto nato da tre aziende torinesi - Archibuzz Srl, Cedeo Sas e Synesthesia Srl - con la collaborazione esterna della Federazione Italiana Venditori Aree pubbliche (FIVA) Confcommercio. E parte dal capoluogo piemontese per arrivare presto nelle maggiori città italiane. E' inserito nell’Agenda Strategica di Ricerca del Polo ICT, finanziato nell’ambito del POR FESR 2014-2020 del Piemonte e realizzato con il concorso di risorse del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

Gli utenti che si registrano sul sito www.streetmarket360.com possono vivere una vera e propria esperienza immersiva nel mercato, visualizzando virtualmente la merce esposta in tempo reale, scegliendo cosa acquistare e in che quantità. Le categorie dei prodotti spaziano tra fiori e piante, gastronomia, macelleria, ortofrutta e pescheria, proponendo le offerte più convenienti della giornata. 

Una volta completata la composizione del proprio "carrello", è possibile farsi consegnare la spesa in giornata a domicilio o a un altro indirizzo, oppure ritirarla presso uno dei punti di consegna disponibili in città, indicando l'orario preferito. Il peso massimo della merce è di 9 kg. 

Ma perché partire proprio da Santa Rita con questa sperimentazione? Il mercato di corso Sebastopoli, divenuto consorzio nel 2016, è stato scelto in primis per il valore storico che ricopre nel quartiere. Sorto nel secondo dopoguerra, è lungo circa cinque isolati, estendendosi in un viale alberato costellato a sua volta da tanti altri piccoli o medi esercizi commerciali. Conta ad oggi circa 350 operatori e si configura come uno dei mercati rionali più grossi e competitivi di Torino, attirando clienti da tutta la città. 

Un vero e proprio "mercato di comunità", che da oggi, grazie alle innovazioni introdotte, potrebbe vivere una nuova fase di affiatamento, unione tra gli operatori coinvolti e sviluppo commerciale.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium