/ Attualità

Attualità | 27 ottobre 2019, 19:21

Un anno di To City Lab, innovazione per Torino

Presentati venerdì risultati e programmi futuri del progetto che vede la Città impegnata nella promozione di condizioni favorevoli allo sviluppo di imprese e organizzazioni del territorio

Un anno di To City Lab, innovazione per Torino

To City Lab ha compiuto un anno e, per la Città di Torino, è tempo di bilanci: i risultati sono stati presentati venerdì alla platea di partner che hanno fatto parte del progetto che ha visto l'ente pubblico protagonista nella promozione di condizioni favorevoli allo sviluppo di iniziative innovative e percorsi di sperimentazione.

To City Lab era stato fortemente voluto dall'attuale ministra all'innovazione, ed ex assessora torinese, Paola Pisano: “L'ecosistema Città - ha dichiarato – ha creduto molto in questo progetto e i risultati si stanno iniziando a vedere non solo nella sperimentazione tecnologica ma anche nell'ambito socio-educativo, punto fondamentali del tema Smart Cities. C'è, comunque, ancora tanto da fare, servono politiche stabili e sostegno economico”. 

Questa ricostruzione è stata condivisa anche dal nuovo assessore all'innovazione Marco Pironti: “Il progetto - ha aggiunto – ha immaginato la città come un grande laboratorio a cielo aperto, non solo fisico ma fatto di relazioni e idee, dove l'innovazione potesse generarsi automaticamente grazie alla condivisione. Proprio l'innovazione è ormai l'unica fonte di vantaggio competitivo e, a questo proposito, organizzeremo tavoli di lavoro con i partner”.

Nell'anno appena trascorso To City Lab si è concentrato sui settori smart mobility, servizi urbani abilitati da droni, IOT e robotica, portando avanti diciotto delle trentadue proposte ricevute; i partner attivi sono invece quaranta.

 

Marco Berton

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium