/ Calcio

Calcio | 15 gennaio 2020, 22:45

All'Allianz è festa Juve: 4-0 all'Udinese. Bianconeri ai quarti di Coppa Italia

Affronteranno la vincente di Parma-Roma di domani

All'Allianz è festa Juve: 4-0 all'Udinese. Bianconeri ai quarti di Coppa Italia

Una festa quella dell’Allianz Stadium. Una Juventus, rivisitata da Sarri per l’occasione negli interpreti e nel modulo, domina l’Udinese e con un netto 4-0 strappa il pass per i quarti di finale di Coppa Italia (in attesa di scoprire l’avversaria che si saprà soltanto domani al termine della sfida tra Parma e Roma). I mattatori della serata sono stati i tre tenori scelti dal tecnico toscano per l’occasione: Higuain, Douglas Costa e Dybala, quest’ultimo autore di una doppietta. Serata perfetta, dunque, per la Vecchia Signora che ha potuto rivedere in campo nella ripresa anche Pjaca che ha preso il posto di Dybala, migliore in campo per distacco. Prestazione da 8 in pagella per i bianconeri, concentrati e determinati dall’inizio alla fine. Dall’altra parte, invece, prova insufficiente da parte dell’Udinese di mister Gotti che arrivava da un buon momento dopo le tre vittorie consecutive in campionato. Estremamente negativo il bottino dei friulani allo Stadium. Nelle due gare disputate quest’anno sono sette le reti subite e soltanto una quella messa a segno. Con quella di questa sera la Juve ha ottenuto la nona vittoria consecutiva in casa in Coppa Italia.

CRONACA

9’ - È della Juve la prima occasione del match: Bentancur, dalla corsia di destra, mette sul secondo palo un pallone interessante che viene impattato con una coreografica mezza rovesciata da Higuain. Bello il gesto tecnico del Pipa, ma la sfera scivola alta sopra la traversa difesa da Nicolas, dopo aver prima toccato il manto erboso.

16’ - Appena dopo i primi 15’ arriva il vantaggio bianconero. Tango argentino tra Dybala e Higuain che scambiano la sfera ripetutamente al limite dell’area di rigore. L’assist decisivo, alla fine, lo fornisce la Joya e Higuain non deve fare altro che stoppare con il petto e insaccare alle spalle di un incolpevole Nicolas, 1-0.

26’ - Raddoppio della Vecchia Signora. Intervento ingenuo dell’estremo difensore della compagine friulana su Bernardeschi, ottimamente servito da Higuain, e calcio di rigore sacrosanto per i padroni di casa. Dal dischetto si presenta Dybala, in veste di capitano questa sera, e fulmina Nicolas che intuisce la direzione del mancino della Joya, ma non ci può arrivare, 2-0.

41’ - La squadra di Sarri è letteralmente padrona del campo. A meno di 5’ dalla fine del primo tempo (recupero escluso) Alex Sandro prova a sfondare sulla sinistra prima di offrire la palla a Douglas Costa che, dopo un dribbling secco, serve Bentancur. Il numero 30 non ci pensa due volte e lascia partire un tiro a giro di destro dai 25 metri. Nicolas si traveste da Superman e riesce a deviare in volo la conclusione che impatta, così, soltanto il palo. Questa è l’ultima emozione di un primo tempo a senso unico che termina sul 2-0. 

54’ - Nella ripresa il copione non cambia. La Juve attacca senza sosta e trova anche la terza rete, ancora con Higuain, ma viene annullata dopo il consulto del VAR per una posizione di fuorigioco di de Ligt, autore della conclusione che dopo essere stata deviata da Nicolas è stata insaccata da Higuain.

58’ - Questa volta arriva il tris ed è regolare. Si tratta di una magia di Dybala che, defilato sulla destra, raccoglie un passaggio di Higuain e a giro piazza la sfera sotto l’incrocio dei pali. Nicolas prova a compiere un altro miracolo, come capitato sulla conclusione di Bentancur nel primo tempo, ma la conclusione della Joya ha i giri contati, 3-0.

61’ - L’Udinese è in grande difficoltà e la Vecchia Signora ne approfitta. Alex Sandro prova il grande gol calciando al volo di sinistro. Nicolas respinge, ma il più lesto è ancora una volta il terzino brasiliano che crossa in area pescando Rugani che in girata prova a mettere la sfera in porta, ma il suo tentativo è deviato da un goffo intervento di Nuytinck. Fallo di mano e rigore. Dal dischetto si presenta Douglas Costa che firma il 4-0 prima di lasciare il campo a Cuadrado.

73’ - Calcio spettacolo allo Stadium. La Juve continua a produrre gioco, a divertirsi e a fare divertire. Dybala, Cuadrado e Higuain costruiscono un’altra triangolazione da urlo che porta il Pipita alla conclusione. Ancora una volta ci pensa Nicolas a rendere meno netto il passivo.

79’ - Ancora Juve, ancora Rugani. Il centrale bianconero impatta alla perfezione con la testa il pallone messo in mezzo dalla destra da Bernardeschi su calcio di punizione, ma il suo tentativo si stampa sul palo.

85’ - L’ultima emozione del match passa dai piedi di Cuadrado che, servito in verticale da Alex Sandro, prova a sorprendere con il diagonale mancino Nicolas, ma il suo tentativo scivola a lato alla sinistra della porta difesa dal secondo portiere dell’Udinese.

JUVENTUS-UDINESE: 4-0

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, de Ligt, Rugani, Alex Sandro; Bernardeschi, Bentancur, Rabiot (71’ Ramsey); Douglas Costa (63’ Cuadrado), Dybala (C) (75’ Pjaca), Higuain. Allenatore: Sarri. 

Udinese (3-5-2): Nicolas; Opoku, De Maio, Nuytinck; Ter Avest, Barak (C), Jajalo, Walace (76’ Fofana), Sema (62’ Stryger Larsen); Nestorovski, Teodorczyk (46’ Lasagna). Allenatore: Gotti.
Reti: 16’ Higuain (Juventus), 26’ rig. Dybala (Juventus), 58’ Dybala (Juventus), 61’ rig. Douglas Costa (Juventus)

Arbitro: Aureliano della sezione di Bologna.  

Andrea Colella

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium