/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 09 aprile 2020, 10:16

Coldiretti Piemonte:"Boom di uova nella settimana Santa di Pasqua"

In Piemonte ne verranno consumate circa 30 milioni per preparazioni culinarie e non solo

Coldiretti Piemonte:"Boom di uova nella settimana Santa di Pasqua"

Sode per la colazione, dipinte a mano per abbellire le case e le tavole apparecchiate o consumate in ricette tradizionali o in prodotti artigianali e industriali: saranno oltre 400 milioni le uova “ruspanti” utilizzate con un boom del+54% degli acquisti. E’ quanto emerge dalle elaborazioni Coldiretti su dati Nielsen rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. D’altro canto si segnala un calo tra il 30 e il 40% dei ricavi per la vendita di uova di cioccolato e colombe.

In Piemonte si conferma il trend che vede le uova protagoniste di queste festività pasquali in arrivo, in particolare ne verranno consumate circa 30 milioni per preparazioni di ogni tipo: dai dolci, agli antipasti, come le tipiche uova ripiene, fino agli addobbi casalinghi che, avendo più tempo di stare a casa, si stanno creando.

“E’ il nord a fornire la maggior parte delle uova presenti sul mercato ed il Piemonte è la quarta regione per produzione con circa 100 aziende addette che con alta professionalità  soddisfano il rapporto interno produzione/consumo - evidenziano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa Delegato Confederale –. La nostra regione conta 2,8 milioni di galline ovaiole per una produzione di 900 milioni di uova all’anno con le imprese che sono dotate di centro di imballaggio utile per far sì che possano rivolgersi direttamente alla grande distribuzione per la vendita, senza passaggi intermedi. Le uova Made in Piemonte, oltretutto, godono di un sistema di etichettatura all’avanguardia: tramite la stampigliatura sul guscio, sono state tra i primi alimenti ad avere la tracciabilità grazie al sistema che consente di risalire, ad esempio, al tipo di allevamento (0 per biologico, 1 all'aperto, 2 a terra, 3 nelle gabbie) e allo Stato in cui sono state deposte (es. IT). Un metodo – concludono Moncalvo e Rivarossa - che dà ulteriore garanzia ai consumatori che in questo periodo possono rivolgersi alle imprese di Campagna Amica che offrono il servizio di consegna a domicilio per assicurarsi comunque uova fresche e genuine”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium