/ Cronaca

Cronaca | 02 marzo 2021, 19:33

Fotografia polemica con Stefano il barzellettiere: “Essere nella m…. è relativo”

La gigantografia si trova in via Sacchi e non è firmata

fotografia polemica

Fotografia polemica con Stefano il barzellettiere: “Essere nella m…. è relativo”

Essere nella m…. è relativo”. È la frase che si legge in una grande fotografia affissa in via Sacchi, poco lontano dalla stazione di Porta Nuova, con la scritta riportata su un foglio bianco tenuto in mano da Stefano Rizzotti, il barzellettiere torinese morto lo scorso gennaio.

Un personaggio molto conosciuto in città, con la sindaca Chiara Appendino che dopo la sua scomparsa aveva scritto: "Sei stato un simbolo importante per questa Città. Hai fatto ridere e sorridere tante persone, che ti porteranno per sempre nel loro cuore. Grazie di tutto, fa’ buon viaggio”.

La fotografia non è firmata e non è da escludere che la frase possa essere collegata ai recenti provvedimenti presi dal Comune per “risolvere” la questione clochard.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium