/ Politica

Politica | 26 settembre 2021, 10:33

Martini (Lega): "Torino deve ritrovare la sua vocazione internazionale e valorizzare al meglio le sue eccellenze"

Il candidato consigliere: "La nostra città ha una tradizione culturale, industriale, ma anche dell'enogastronomia che va recuperata. Così come bisogna fare in modo che torni ad essere la città dei motori e dello stile"

Arturo Martini

Martini (Lega): "Torino deve ritrovare la sua vocazione internazionale"

"Per rinascere, mettendo alle spalle la pandemia e tutto quello che ha significato, Torino deve ritrovare la sua vocazione internazionale, bisogna ritrovare l'orgoglio di essere torinesi, sapendo promuovere al meglio le bellezze e le eccellenze che qui hanno sempre avuto casa". Arturo Martini, candidato consigliere per la Lega alle elezioni del 3-4 ottobre, affronta un altro tema che gli sta particolarmente a cuore. "Perché l'Italia è uno dei Paesi più belli del mondo e Torino una delle sue città più affascinanti".

Eventi e appuntamenti di livello internazionale

Martini spiega meglio cosa intende con il concetto di 'ritrovare l'orgoglio di essere torinesi', partendo da un ricordo personale: "Prima che scoppiasse la pandemia, ho avuto la fortuna di conoscere persone di molte nazionalità diverse. Sono rimasto particolarmente colpito dallo spirito di identità e di promozione del proprio paese peculiare di australiani e neozelandesi. Percepire la loro passione stimola la curiosità di visitare i loro paesi. Vorrei che l’orgoglio dei torinesi rinascesse perché Torino ha bisognoso della dedizione di ognuno di noi per tornare grande. Non abbiamo niente di meno rispetto ad altre grandi città, bisogna tuttavia saperci promuovere al meglio: qui ci sono eccellenze culturali, storiche, enogastronomiche, perché questa è anche una delle capitali del gusto. Coinvolgendo le associazioni di categoria, si può approntare una strategia di lungo periodo, con appuntamenti ed eventi di livello internazionale".

"Rilanciare la vocazione automobilistica"

Ma Torino è anche la città dei motori "e dello stile, perché alcune delle più belle auto del mondo sono state disegnate qui o da persone di questa città", ricorda Martini. Occorre rilanciare la vocazione automobilistica di questa città anche attraverso eventi internazionali di questo settore, "perché l'automobile è ancora molto importante oggi, dopo essere stata fondamentale per decenni". Per il candidato della Lega non si può tornare indietro quando si parla di mobilità elettrica alternativa, "ma occorre mettere in sicurezza con leggi ad hoc l'utilizzo di monopattini e di queste nuove forme di circolazione, senza però demonizzare o penalizzare le automobili".

"Mettere assieme sicurezza e libera circolazione"

Per questo Martini, al pari del suo partito, pensa alla "riorganizzazione di alcuni aspetti della viabilità, a partire dalle ciclabili per proseguire con i nuovi semafori t-red, per fare in modo che vengano contemplate sicurezza e una libera circolazione di tutti i mezzi".

comunicazione politico elettorale

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium