/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 21 gennaio 2022, 19:12

Regione Piemonte e Agenzia delle Entrate rafforzano la collaborazione per la gestione di Irap e Irpef

Un servizio come tutela del cittadino

Regione Piemonte e Agenzia delle Entrate rafforzano la collaborazione per la gestione di Irap e Irpef

Regione Piemonte e Agenzia delle Entrate hanno firmato questa mattina una convenzione che rinnova per il triennio 2022-2024 la collaborazione tra i due enti per la gestione dell’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) e dell’addizionale regionale all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef).

A siglare il documento sono stati il presidente della Regione Alberto Cirio e il direttore regionale del Piemonte dell’Agenzia delle Entrate, Fabio Ignaccolo.

“Pagare le tasse è un dovere - ha dichiarato il presidente Cirio - e cerchiamo di farlo fare nel miglior modo possibile, dando risposte a legittime richieste di chiarimento e assistenza al contribuente, strumenti in cui credo molto. Si tratta di un servizio che va gestito in maniera rispettosa nei confronti dei cittadini”.

L’assessore regionale al Bilancio e Tributi, Andrea Tronzano, ha aggiunto che “dove può la Regione abbassa le tasse, come fatto con la riduzione dell’Irap dello 0,92% per cinque anni alle imprese di nuova costituzione o che trasferiscono un insediamento produttivo in Piemonte oppure che assumono e stabilizzano personale, ma vuole anche che sia rispettata la legalità e che tutti i contribuenti versino quanto dovuto”.

In base alla nuova convenzione, che rappresenta un passaggio importante nel percorso di collaborazione tra l’Agenzia delle Entrate e le realtà del territorio e il rinnovo di un accordo che ha avuto finora successo nell’interesse della collettività, l’Agenzia assicurerà con i propri uffici l’assistenza ai contribuenti per la corretta applicazione delle imposte regionali e per gli adempimenti connessi, la liquidazione delle imposte sulla base delle dichiarazioni presentate, l’accertamento dell’imponibile non dichiarato e delle relative imposte dovute, la tutela avanti agli organi del contenzioso per le eventuali controversie relative alle imposte, l’esecuzione dei rimborsi spettanti ai contribuenti ed anche, quando diventa necessario, per la riscossione spontanea e coattiva.

È prevista inoltre la costituzione di una Commissione paritetica per il coordinamento che si occuperà dei livelli di assistenza, delle categorie economiche o tipologie di contribuenti di significativo interesse per la Regione. Particolare attenzione sarà dedicata alla gestione del contenzioso e al monitoraggio dei versamenti e dei rimborsi.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium