/ Cronaca

Cronaca | 04 luglio 2022, 17:52

Spaccio e grida notturna in via Gramegna, residenti esasperati. Regione e Circoscrizione scrivono al Prefetto

Il Presidente della 5 Crescimanno: "Rafforzare con presidi fissi il controllo del territorio"

Spaccio e grida notturna in via Gramegna, residenti esasperati. Regione e Circoscrizione scrivono al Prefetto

Spaccio, schiamazzi fino all'alba, minimarket che vendono alcolici ai minori e fuori dall'orario consentito. Sono questi i problemi denunciati dai residenti dell'area pedonale di via Gramegna, che hanno avviato una raccolta firme per chiedere alle istituzioni di "riprendere il controllo del territorio". Una zona di Borgo Vittoria, compresa tra corso Benedetto Brin e via Enrico Giachino.

Ricca e Crescimanno scrivono al Prefetto

Segnalazioni raccolte dal presidente della Circoscrizione 5 Enrico Crescimanno che insieme all'assessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca ha scritto una lettera al Prefetto Raffaele Ruberto per chiedere un incontro. 

I problemi 

"Vogliamo segnalare - si legge nella missiva - problematiche di ordine pubblico e di civile convivenza. In via Gramegna vengono segnalati dai residenti: una concentrazione di minimarket che non rispetterebbero gli orari di chiusura ed il divieto di vendita di alcolici; il permanere di capannelli di persone, soprattutto nelle ore notturne, davanti ad alcune attività  commerciali; lo spaccio di sostanze stupefacenti; grida fino alle 4 del mattino". 

"Servono presidi fissi"

"Chiederemo alla Prefettura - spiega il presidente Crescimanno - di rafforzare con presidi fissi il controllo del territorio. Se necessario anche con l’esercito, se gli organici delle forze dell’ordine fossero insufficienti".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium