/ Cronaca

Cronaca | 16 luglio 2022, 15:53

Fidanzata del portiere della Juventus Women uccisa da un mix di farmaci

Il corpo ritrovato dai carabinieri nel centro di Torino. Dall'autopsia emerse anche tracce di acido muriatico

carabinieri - foto d'archivio

Fidanzata del portiere della Juventus Women uccisa da un mix di farmaci

Si è tolta la vita con un mix di farmaci antidepressivi Camille Nell, 27 anni, la fidanzata di Pauline Peyraud-Magnin, portiere della Juventus Women e della nazionale femminile francese, il cui corpo è stato ritrovato in via Mercantini, nel centro di Torino, il 4 luglio scorso.

I risultati dell'autopsia

A confermarlo l'autopsia, che oltre la presenza di farmaci ha riscontrato tracce di acido muriatico. A trovare il cadavere, ai piedi del suo letto, erano stati i carabinieri, avvertiti dal consolato francese dopo che un'amica lo aveva contattato perché aveva ricevuto un messaggio di Camille, in cui la 27enne le confessava le sue intenzioni.

Nessun biglietto o lettera

Nell'appartamento che condivideva con la Peyraud-Magnin, assente perché impegnata nell'Europeo in Inghilterra, gli investigatori, coordinati dal sostituto procuratore Enrico Arnaldi di Balme, non hanno trovato biglietti o lettere in cui Camille spiegasse il gesto. 

La Procura apre inchiesta

La Procura di Torino, intanto, ha deciso di aprire un'inchiesta sull'accaduto. Secondo alcuni giornali francesi la relazione tra il portiere della Nazionale transalpina e la sua compagna si era interrotta recentemente e questo avrebbe causato una forte depressione alla giovane.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium