/ Sport

Sport | 11 dicembre 2022, 18:52

Volley A1/F: Wash4green Pinerolo, è storia! Prima vittoria a Macerata

Le ‘pinelle’ rimontano in un match dove si sono mostrate superiori alle avversarie

(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

È prima vittoria in A1 femminile! La Wash4green Pinerolo batte il Cbf Balducci Hr Macerata fuori casa. Le atlete di coach Marchiaro si presentano determinate in campo, ma sprecano diverse situazioni di vantaggio, finendo in rimonta al tie break, dove fanno la storia, vincendo il match e portando a casa due punti.

Le ‘pinelle’ partono forte nel primo set, portandosi sullo 0-4, guidano fino al 19-21, con un mani out di Ungureanu. Poi un black out che costa il set. Malik sale in cattedra con una serie di attacchi, la palleggiatrice Prandi fa schiantare per due volte le sue centrali contro il muro, anche quando Pinerolo può impostare l’attacco del 24-24, per un errore in ricezione di Macerata: 25-23.

Il secondo parziale, dopo una fase iniziale di equilibrio, vede Pinerolo prendere il largo. Parte tutto da un pasticcio in ricezione delle maceratesi su servizio di Akrari, che vale l’8-11. Dopo i muri di Gray, gli attacchi di Grajber, Ungureanu e Carletti e il muro finale di Akrari portano una vittoria facile 11-25.

Il terzo set è equilibrato. Ma Macerata fa leva sulla panchina, inserendo al servizio, nel corso del parziale, la palleggiatrice olandese Dijkema che fa il suo esordio con la Cbf Balducci e mette in difficoltà la ricezione, il resto lo fanno le ‘pinelle’ con alcuni errori e Abbott che infila una serie di punti.

Il quarto parziale è una fotocopia del secondo, con Macerata che non riesce mai a impensierire le pinerolesi che arrivano al +6 con un attacco di Carletti (11-17). Sul 14-18 entra la seconda palleggiatrice Bortoli al servizio e mette in crisi la ricezione avversaria. Pinerolo si guadagna così 10 set point e chiude al secondo con Grajber: 15-25.

Nel quinto set si gioca punto a punto, finché Pinerolo non dilaga, arrivando al 9-13 con Gray. A chiudere la pratica e a scatenare la festa è Carletti con un attacco (11-14) e il muro sempre di Gray 12-15.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium