/ Cronaca

Cronaca | 22 dicembre 2022, 20:28

Plusvalenze, la procura Figc ci ripensa: pronta a riaprire il processo a carico della Juve

Il processo sportivo (con di mezzo anche altre società e dirigenti) si era chiuso lo scorso aprile con il proscioglimento per tutti

dirigenti juve

Plusvalenze, la procura Figc pronta a riaprire il processo a carico della Juve

La Procura della Federcalcio ci ripensa e decide di notificare la richiesta di revoca per la sentenza definitiva della giustizia sportiva sull'inchiesta plusvalenze. La riapertura dell'indagine riguarda la Juve e altre squadre, ed è stata chiesta sulla base dell'articolo 63 del codice di giustizia sportiva.

Processo sportivo chiuso col proscioglimento per tutti

Il processo sportivo riguardante l'inchiesta sulle plusvalenze si era concluso in primo grado lo scorso aprile con il proscioglimento per tutti i dirigenti e le società finite a giudizio davanti al Tribunale nazionale federale. Tra loro c'erano l'allora presidente della Juve, Andrea Agnelli, e il numero uno del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ma in tutto si trattava di 59 dirigenti undici club, di cui cinque di Serie A (Genoa, Sampdoria ed Empoli, oltre a Juve e Napoli).

La svolta dopo l'avviso di garanzia ad Andrea Agnelli

A metà maggio, poi, la Corte d'appello federale aveva respinto il ricorso della Procura della Figc. Questa però, in seguito all'avviso di garanzia ad Agneli e altri dirigenti bianconeri, aveva chiesto alla Procura della Repubblica di Torino l'acquisizione di nuovi atti dell'inchiesta per valutare se vi erano per riaprire il processo.

"Solo in presenza di atti nuovi e ritenuti decisivi per la revisione della decisione definitiva pronunciata dalla Corte di appello federale", il procuratore federala avrebbe potuto decidere di impugnare la sentenza. Cosa che e' avvenuta oggi, a norma dell'articolo 63 del codice di giustizia sportiva. Nel frattempo, la procura guidata da Chine', dopo le dimissioni del Cda bianconero, ha aperto un altro fascicolo sul capitolo dei contratti bianconeri, legato all'inchiesta della procura torinese.

Incontro tra giocatori e nuovo dg Scanavino

"Oggi il direttore generale Maurizio Scanavino si è presentato a squadra e staff: ha detto poche parole ma significative, i programmi non cambiano e c'è la stessa ambizione di vincere di sempre", ha dichiarato il tecnico bianconero, Max Allegri, dopo la vittoria in amichevole contro il Rijeka. Il nuovo corso dirigenziale si appresta a partire, dopo le dimissioni dell'intero cda lo scorso 28 novembre.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium