/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 01 aprile 2023, 19:00

Cosa fare a Torino nel weekend: gli appuntamenti fino a domenica 2 aprile

Il primo Festival Internazionale dell’Agricoltura e una mostra inedita al Museo Egizio. Le tragedie greche a teatro, il Flauto Magico in anteprima per i giovani al Regio. E la Francini fa ridere con il testo di Rame-Fo sulle coppie

Chiara Francini protagonista di "Coppia aperta, quasi spalancata", venerdì 31 marzo al Teatro della Concordia di Venaria

Chiara Francini protagonista di "Coppia aperta, quasi spalancata", venerdì 31 marzo al Teatro della Concordia di Venaria

MOSTRE ED EVENTI

LA MEMORIA DEL MONDO 
Venerdì 31 marzo ore 18 
Il film “La memoria del mondo” di Mirko Locatelli, scritto con Giuditta Tarantelli, rivive fuori dal cinema e si trasforma in un’installazione "La memoria del mondo: approdi" a cura degli stessi autori, inaugurata venerdì 31 marzo, alle ore 18 presso Flashback Habitat (corso Giovanni Lanza, 75) a Torino. La mostra sarà introdotta dal critico cinematografico Luca Pacilio, alla presenza degli autori Giuditta Tarantelli e Mirko Locatelli e di Alessandro Bulgini, direttore artistico di Flashback Habitat. 
Infowww.flashback.to.it

MARIO LATTES 
Dal 30 marzo al 7 maggio 
Pittore, scrittore, editore, promotore culturale, collezionista: sono molteplici le anime di Mario Lattes (1923-2001), di cui nel 2023 si celebra il centenario della nascita. In occasione di questa importante ricorrenza inaugura mercoledì 29 marzo alla Reggia di Venaria Mario Lattes. Teatri della memoria. La mostra presenterà una selezione di più di cinquanta opere dell’intellettuale torinese, tra cui varie mai esposte prima, allestite all’interno di un percorso che documenta il più recente lavoro d’indagine sui vari aspetti dell’attività artistica di Lattes. L’esposizione sarà allestita nelle Salette del Presidente della Reggia e sarà visitabile dal 30 marzo al 7 maggio. 
Infofondazionebottarilattes.it 

COLTIVATO
Dal 31 marzo al 2 aprile
Alla Cavallerizza Reale, apre la prima edizione di ColtivaTo, il Festival Internazionale dell’Agricoltura: tre giorni di incontri, conferenze, dibattiti, tavole rotonde, visite guidate, interviste, workshop, spettacoli teatrali, concerti e una rassegna cinematografica, per raccontare l’agricoltura in un grande evento scientifico-divulgativo con cadenza biennale.
Infowww.coltivato.com 

LA STATUA STELOFORA DI NEFERHABEF
Fino al 28 maggio 
Al Museo Egizio, aperta la mostra “Baciare la terra per il signore degli dèi: la statua stelofora di Neferhebef , che fa parte del ciclo “Nel laboratorio dello studioso”, una serie di mostre bimestrali che accompagnano i visitatori dietro le quinte del Museo Egizio, alla scoperta dell’attività scientifica condotta dai curatori ed egittologi del Dipartimento Collezione e Ricerca del museo. È una statuetta che risale al Nuovo Regno la protagonista del nuovo appuntamento con "Nel laboratorio dello studioso",  un reperto che ritorna al museo, dopo aver viaggiato lo scorso anno in tutta Europa, come ospite di alcune esposizioni, l’ultima delle quali a Parigi, alla Bibliothèque National de France, dal titolo “L’aventure Champollion”.
Infomuseoegizio.it

MIND THE GAP 
Dal 30 marzo al 2 aprile
Ubbidisci, performa, accetta: imperativi pesanti che trascinano verso il basso, schiacciando la volontà personale a favore della sottomissione. Imperativi che vogliamo cancellare dalla nostra quotidianità. Torna con la sua terza edizione, Mind The Gap - Festival Transfemminista Intersezionale diffuso a Torino, tirando una linea netta su queste parole, con l'obiettivo di abbandonarle. Un percorso lungo e difficile quello di liberazione, che passa attraverso l’acquisizione di tante, nuove e diverse consapevolezze. Desidera, sbaglia, lotta: sono le parole che diventano il cardine nella decostruzione e ricostruzione di un nuovo modo di occupare e vivere lo spazio e il tempo.  Nel mezzo c’è Mind The Gap, una quattro giorni intensiva per analizzare, discutere, guardare negli occhi quel gap che ancora oggi persiste nella società, dall’ambito politico a quello istituzionale ed economico, passando per quello scientifico e linguistico, senza dimenticare temi come sessualità, corpi non conformi, medicina di genere e diritti civili. 
Infowww.mindthegaptorino.it

 

CONCERTI 

ELEONORA BORDONARO - VERSO RODA
Sabato 1° aprile, ore 21.30
Quando la Sicilia suona futuro. “Verso Roda” è un live intimo e dirompente in cui la teatralità delle lingue si scioglie nell'intreccio ritmico del marranzano, lo scacciapensieri siciliano. È un racconto assolato intriso di femminilità e fierezza, un concerto sensuale ed energico, teatrale nei contenuti e leggero per attitudine. World music di transizione, vocalità arcana e trans rituale. Cabaret sciamanico, risate di terra e aspirazione trascendente. Si canta in siciliano e in galloitalico di San Fratello, un borgo di antica colonizzazione normanna, in cui si mescolano a partire dal Medioevo popolazioni delle regioni del Nord Italia, Monferrato e Liguria soprattutto e della Bassa Francia. Tra “Moviti ferma”, ultimo album della cantautrice già finalista alle Targhe Tenco 2020, e il prossimo “Roda”, in uscita a fine 2023, sta “Verso Roda”: un’anteprima che mescola il repertorio world della cantautrice con il suono squillante delle trombe dei Giudei, in un concerto che proietta frammenti sonori arcani in un orizzonte contemporaneo.
Infowww.folkclub.it

LIRICA

TURANDOT
Domenica 2 aprile, ore 19
Opera incompiuta di Giacomo Puccini, rappresenta la trasformazione della favola di Carlo Gozzi, da cui è tratta, in un dramma psicologico di straordinaria modernità. La rabbiosa principessa Turandot – che vendica la violenza subita dalla sua antenata sui pretendenti alla sua mano, ai quali propone tre enigmi indecifrabili da risolvere, facendo tagliare la testa a quanti non riescono a farlo – è l’emblema di un Novecento turbato e disturbante che fa il suo ingresso nella società del secolo breve, sconvolgendo le convenzioni musicali e teatrali della più tradizionale delle forme del teatro musicale, l’opera lirica.
Info: Palazzina di Caccia di Stupinigi, piazza principe Amedeo 7, Stupinigi - Nichelino, info tel. 0116279789 - www.teatrosuperga.it 

TEATRO

STORIA DI UN CORPO
Martedì 28 marzo, giovedì 30 marzo e sabato 1° aprile ore 19.30, mercoledì 29 e venerdì 31 marzo ore 20.45; domenica 2 aprile
 ore 15.30
Lo spettacolo firmato da Daniel Pennac va in scena nell'adattamento di Giorgio Gallione e l'interpretazione di Giuseppe Cederna. E' il viaggio di una vita, uno straordinario percorso dentro un'esistenza. Un tenero e sorprendente regalo post mortem, in forma di diario, che un padre fa alla figlia adorata. Una confessione e insieme un’analisi, fisica ed emozionale, che il nostro io narrante ha tenuto dall’età di dodici anni fino agli ultimi giorni della sua vita.
Info: Teatro Gobetti, via Rossini 8, www.teatrostabiletorino.it

AGAMENNONE
Martedì 28 e giovedì 30 marzo ore 19.30, mercoledì 29 e venerdì 31 ore 20.45. Sabato 1° aprile ore 17 e 20.15
Davide Livermore porta in scena la Trilogia dell'Orestea, che si sviluppa in due spettacoli: "Agamennone", in scena dal 28 al 31 marzo e "Coefore / Eumenidi", dal 4 al 6 aprile. Il 1° e il 2 aprile spazio invece alle "Maratone Orestea" con entrambi gli spettacoli nella stessa giornata uno dopo l'altro. Agamennone, Coefore ed Eumenidi sono la trilogia più cruda e violenta della tragedia classica, oltreché l’unica ad essere arrivata fino a noi nella sua integrità.
Info: Teatro Carignano, piazza Carignano 6, tel. 011.5169555 - www.teatrostabiletorino.it

MEDEA. UNA MADRE
Martedì 28, giovedì 30 e venerdì 31 marzo ore 21, mercoledì 29 marzo e sabato 1° aprile ore 19.30, domenica 2 aprile ore 17
Spettacolo con testi tratti da Antonio Tarantino, Seneca, Euripide. La drammaturgia è di Liv Ferracchiati e Piera Mungiguerra, gli interpreti sono Anna Coppola, Francesca Cutolo. Una teca al centro della scena e, al suo interno, un simulacro: Medea come oggetto di indagine. Sono i suoi stessi figli che, in un gioco fuori dal tempo, provano a ricostruire chi sia la madre e il movente dell’azione che l’ha resa mito. La ricerca procede attraverso il vaglio di alcuni dei tanti punti di vista che hanno raccontato le sue gesta, vengono esaminate le diverse riscritture, che i due affrontano come fossero pareri di testimoni oculari.
Info: Teatro Astra, Via Rosolino Pilo 6, www.fondazionetpe.it ,biglietti su vivaticket.it

DISPREZZO DELLA DONNA
Mercoledì 29 e giovedì 30 marzo, ore 21
La dedica va tutta ai futuristi e al loro disprezzo del genere femminile, una sorta di battaglia portata avanti contro quei “fantasmi romantici che si chiamano donna unica, amore eterno e fedeltà, contro il femminismo e contro la famiglia, contro la democrazia e contro il parlamentarismo”. Uno spettacolo femminista in tutto e per tutto ma costruito – qui sta la genialità – con materiali tutt’altro che femministi.
Info: Off Topic, via Pallavicino 35, www.fertiliterreniteatro.com

IL FLAUTO MAGICO - ANTEPRIMA GIOVANI
Giovedì 30 Marzo ore 20
Anteprima Giovani dell'opera lirica "Il flauto magico" di Wolfgang Amadeus Mozart riservata al pubblico under 30. I biglietti costano 10 euro. Il Regio aprirà le porte alle 19: si potrà condividere un aperitivo in foyer e assistere alle 19.15 a una breve presentazione-spettacolo, a cura dell’attrice torinese Giorgia Goldini con Giulio Laguzzi al pianoforte. Alle 20 l'inizio dello spettacolo. Al termine, nel Foyer del Toro, "Contrasti" darà il benvenuto a Davide Napoleone, autore, cantautore e produttore che rievocherà storie, luoghi e personaggi del passato mantenendo le atmosfere della tradizione musicale campana, con il suo sound fresco e internazionale.
Info: Teatro Regio, piazza Castello 215, tel. 0118815557, www.teatroregio.torino.it, info@teatroregio.torino.it

LE DIFETTOSE
Giovedì 30 marzo ore 19
Lo spettacolo, tratto dal romanzo di Eleonora Mazzoni e progettato da Emanuela Grimalda, con regia di Serena Sinigaglia, è allegro, disperato, trasversale e vitalissimo, esattamente come il microcosmo sotterraneo che descrive. Le "difettose" sono quelle donne che non hanno figli perché non ci riescono, perché non possono o perché hanno scelto di non averne. Lo spettacolo è prmosso da Eugin, uno dei più qualificati operatori in Procreazione Medicalmente Assistita in Europa.
Info: Teatro Colosseo, via Madama Cristina 71, www.teatrocolosseo.it

COPPIA APERTA, QUASI SPALANCATA
Venerdì 31 marzo, ore 21
Chiara Francini protagonista del testo di Dario Fo e Franca Rame. "Prima regola: perché la coppia aperta funzioni, deve essere aperta da una parte sola, quella del maschio! Perché… se la coppia aperta è aperta da tutte e due le parti… ci sono le correnti d'aria!". L’energica Antonia incarna l’eroina perfetta di tutte le mogli tradite e racconta con ironia la loro “sopravvivenza” tra le mura domestiche. Pur di continuare a stare vicino al marito, la protagonista decide di accettare l’impensabile. Così tra dialoghi e monologhi brillanti si snodano gli episodi più assurdi. Soltanto quando nel cuore di Antonia si insidia un nuovo uomo, giovane e intelligente, il marito sembra accorgersi dell’esistenza della moglie, del suo essere donna, del suo disperato bisogno di essere amata e considerata. Con Chiara Francini e Alessandro Federico. Regia di Alessandro Tedeschi.
Info: Teatro della Concordia, corso Puccini, Venaria Reale (TO), tel. 0114241124 - web www.teatrodellaconcordia.it

PARZIALMENTE STREMATE
Venerdì 31 marzo ore 21
Quattro donne, quattro amiche, si ritrovano a casa di una di loro, nel suo giorno più bello. O almeno, così dovrebbe essere, ma le cose non andranno proprio come da programma nuziale. L'esilarante commedia scritta dall’attrice e cabarettista romana Giulia Ricciardi (Zelig, Carabinieri ecc) è presentata dalla compagnia Artisti Associati Paolo Trenta, con protagoniste Roberta Dutto, Rossella Guida, Celeste Sabatino e Claudia Vianino. La regia è di Antonio Cranco,.
Info: Teatro Cardinal Massaia di via Sospello, 32/c, tel. 0112216128 - prenotazioni@teatrocardinalmassaia.it

STARS
Venerdì 31 marzo e sabato 1° aprile ore 21
Un evento esclusivo con 100 Voci in concerto sul palco per rivivere i grandi successi del Pop e del Rock in uno spettacolo meraviglioso ed unico. Un viaggio attraverso i ritmi e le melodie più conosciute delle grandi stars del rock e del pop, una carrellata di grandi successi suonati dal vivo da una band d’eccezione diretta dal Maestro Silvano Borgatta e cantati in versione corale dal grande coinvolgimento emotivo. Regia di Melina Pellicano.
Info: Teatro Alfieri, piazza Solferino 4, prenotazione e acquisto www.ticketone.it

ABRACADABRA – INCANTESIMI DI MARIO MIELI
Venerdì 31 marzo ore 21, sabato 1° e domenica 2 aprile, ore 19
Lo studio, ancor più dei precedenti, si propone di non essere nostalgico nei confronti di Mario Mieli e del suo vissuto, ma di usare la sua persona e il suo pensiero per indagare noi stessi, oggi. Per rispecchiarci, riconoscerci e provare a evolvere dall’organizzazione binaria su cui si fonda il nostro universo sociale. Affrontare il pensiero di Mieli in merito all’identità di genere e alla sessualità ci costringe a entrare in un luogo in cui Eros e Thanatos si uniscono, facendo deflagrare l’ordine imposto dalla normativa vigente.
Info: Teatro Bellarte, via Bellardi 116, www.fertiliterreniteatro.com

MISS LALA AL CIRCO FERNANDO
Sabato 1° aprile ore 18.30, 19.30 e 20.30; domenica 2 aprile ore 17.30, 18.30 e 19.30
Venti spettatori si avventurano in uno spazio intimo e accogliente, si siedono attorno a un tavolo imbandito di foto e di scritti: un archivio vivente dal quale possono attingere. In base alla scelta istintiva delle persone, Marigia Maggipinto compone un racconto in tempo reale, in cui a tratti riemerge la sua danza. La presenza di Pina Bausch aleggia lungo il racconto, innescando da lontano la sua danzatrice. È la sintesi di un viaggio di un’interprete rara e preziosa, tutta da riscoprire, tra danza, teatro e narrazione, votata a decollare in un numero di alto equilibrismo.
Info: San Pietro in Vincoli, via San Pietro in Vincoli 28, www.fertiliterreniteatro.com

prenotazioni@teatrocardinalmassaia.it

Daniele Angi e Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium