/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 09 dicembre 2023, 18:30

Unito si conferma ateneo da 30 e lode: terza università italiana per l'agenzia inglese Quacquarelli Symonds

Svetta addirittura al primo posto nella categoria "good governance", che considera la trasparenza dei processi decisionali e gestionali

unito - foto d'archivio

Unito terza università italiana secondo la classifica dell'agenzia inglese Quacquarelli Symonds

L’agenzia britannica Quacquarelli Symonds ha pubblicato la nuova edizione di QS Sustainability Ranking, la classifica che valuta l’impatto sociale e ambientale delle università mondiali. L’Università di Torino si colloca al 132° posto al mondo su 1400 atenei (era nella fascia 151-160 l’anno scorso) e al 3°in Italia su 48 università (61° posto in Europa su 493).

Prima in Italia per "good governance"

Risultati di eccellenza si sono ottenuti nel nuovo ambito "good governance", che considera la trasparenza dei processi decisionali e gestionali, la cultura organizzativa e la partecipazione delle rappresentanze studentesche agli Organi di governo. L’Università di Torino è prima in Italia e al 42° posto al mondo.

La performance di UniTo in questo ranking è superiore alla maggior parte delle altre istituzioni considerate, ossia sopra la mediana in tutte le categorie valutative. Nella categoria relativa all’impatto ambientale (che pesa per il 45%) l’Università di Torino è al 143° posto a livello mondiale e al 2° in Italia. I parametri riguardano la sostenibilità ambientale (124° al mondo con un punteggio di 81 su 100), la formazione e la ricerca sulla sostenibilità.

Il posizionamento nelle altre categorie

Nella categoria impatto sociale (con un peso del 45%) UniTo si colloca al 229° posto al mondo e all’ in Italia, con brillanti risultati nei parametri della salute (127° posto al mondo con punteggio di 94) e del trasferimento delle conoscenze (139° posto al mondo con 88 punti). Nella categoria sono considerati inoltre l’impatto della formazione, la parità e l’occupazione dei laureati. Infine, nella categoria Governance (peso 10%) l’Università di Torino è al 42° posto al mondo e al  in Italia con un punteggio di 96 su 100. 

I dati su cui si basano le metriche di QS Sustainability Ranking riguardano le politiche e strategie adottate dagli atenei, purché rese pubbliche, le ricerche condotte negli ambiti dei 17 obiettivi dell’Agenda ONU 2030, la reputazione accademica, dati istituzionali e sull’occupabilità rapportati alle statistiche nazionali.

Per ulteriori informazioni sul posizionamento di UniTo nelle altre classifiche di QS Ranking vedi: https://politichediateneo.unito.it/ranking-internazionali/

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium