/ Volley

Volley | 25 febbraio 2024, 19:00

Volley A1/F: la Wash4green Pinerolo emoziona e sfila un punto a Milano

Le ‘pinelle’ vanno avanti 2-1, facendo sognare un’impresa storica, poi calano nel finale di gara

Attacco di Sorokaite (foto di Christian Bosio)

Attacco di Sorokaite (foto di Christian Bosio)

La Wash4green Pinerolo mette a segno un punto, dopo una gara emozionante con l’Allianz Vero Volley Milano, in cui aveva cullato anche il sogno del colpo grosso, andando avanti due set a uno. Doveva essere la sfida con Egonu, ma coach Gaspari decide di lasciare il talento azzurro in panchina e puntare su Malual (26 punti), mancando però l’obiettivo del bottino pieno.

Primo set

Pinerolo parte con grinta e va sul 5-0. Ma è proprio Malual, con un pallonetto, a rompere il digiuno delle lombarde (5-1). Milano inizia ad alzare il ritmo e mettere pressione sulla ricezione, con Marchiaro che si gioca anche la carta Di Mario al posto di Mason in seconda linea, ma arriva comunque il pari con Heyrman (16-16). Nasce un punto a punto, con le ospiti che mettono la freccia con un muro di Cazaute su Polder (20-21). Le ‘pinelle’ non ci stanno e si riprendono il vantaggio con un attacco di Sorokaite dopo un punto combattuto (23-22). La stessa schiacciatrice regala il primo set point (24-23) e mette in difficoltà la ricezione avversaria, consentendo ad Akrari di piazzare subito a terra il punto decisivo (25-23).

Secondo set

Milano entra in campo più concentrata e va sul +3 (3-6), spinta da Malual. Il vantaggio sale a +5 (4-9), ma la macchina da punti lombarda non si ferma ed è +8 (5-13). Per dare una scossa, Marchiaro cambia la diagonale con Camera e Storck al posto di Cambi e Németh e Pinerolo arriva a -5 (12-17). L’inerzia del parziale però non cambia e le ospiti chiudono 18-25, al primo set point, con un tocco di seconda di Orro.

Terzo set

L’inizio sembra la fotocopia del primo: Pinerolo va avanti 5-0 e Malual regala il primo punto a Milano, riportando le sue compagne a -1 (5-4). Spinte da Polder e Sorokaite, le ‘pinelle’ però tornano sul +4 (9-5). Proprio come nel primo set, le ospiti trovano la parità sul 16-16, stavolta con Cazaute. Le padrone di casa riprendono a macinare punti e grazie a un errore di Bajema vanno sul 20-17. Un ace di Akrari fa esplodere il Pala Bus Company perché porta le sue compagne sul 24-19 e a perfezionare la pratica ci pensa, non senza un po’ di brividi, Polder (25-22).

Quarto set

Pinerolo vola sul 4-2 spinta dalle sue centrali, ma le ospiti alzano la voce e con Malual e Cazaute rimettono la testa avanti (5-8). La parità arriva con una veronica sotto rete di Cambi (11-11), mentre l’opposta lombarda regala con un tocco sbagliato e con una botta sul muro di Polder il +2 (13-11). Le ospiti agguantano il 15-15 grazie a un liscio di Akrari e una schiacciata di Orro su palla a filo rete. Pinerolo spegne la luce e si ritrova sotto di 5 per troppi errori in difesa (17-22). Il set finisce così nella mani delle lombarde con l’ennesimo pasticcio nel campo delle padrone di casa (19-25).

Quinto set

Milano parte con un piglio deciso e va avanti 0-4. Segnale di un set che si rivelerà senza storia, malgrado l’orgoglio delle pinerolesi, con le lombarde che viaggiano spedite verso il 10-15 con Cazaute.

Marco Bertello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium