/ Sport

Sport | 27 febbraio 2024, 17:03

Pinerolo: un nuovo piano di rientro per sanare i debiti del ghiaccio

Sporting club potrà rimborsare il Comune in 48 rate

Il Palaghiaccio

Il Palaghiaccio

La Giunta Salvai ha dato il via libera al più volte annunciato piano di rientro per i debiti dello Sporting club Pinerolo. Quello votato il 20 febbraio segue quello del 14 settembre 2021, di cui devono ancora essere versate 7 rate.

Allora il debito per la gestione di Palaghiaccio olimpico e Pala Curling era di 60.862,66 euro iva inclusa. Da allora però i mancati pagamenti del canone mensile e dei rimborsi del 10% delle bollette sono andati avanti, accumulando un nuovo passivo di 112.006,08 Iva inclusa, che verrà spalmato su 48 rate. Sporting sanerà così i mancati rimborsi delle bollette da agosto a dicembre 2022 – la prima rata del 2023 è stata pagata – e il canone mensile da giugno 2022 ad agosto 2023.

Parallelamente la Giunta ha dato il via libera a un’altra misura per contenere i costi: la chiusura anticipata di un paio di mesi, al 4 marzo, del Palacurling, con le squadre impegnate in campionati che dovranno giocare a Torino. Nei prossimi mesi il Comune verrà in aiuto di Sporting anche con la sostituzione dei compressori dell’impianto del curling per cui ha previsto una spesa di 150.000 euro.

Marco Bertello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium