/ Attualità

Attualità | 04 marzo 2024, 18:15

Il nuovo centro di formazione ITS a Mirafiori passa dal centro anziani di via Morandi

Negli ex spazi dei vigili urbani dovrebbe sorgere un nuovo centro di ITS Energia Piemonte per 400 studenti, ipotesi per spostare il centro anziani nella scuola Castello di Mirafiori

Il nuovo centro di formazione ITS a Mirafiori passa dal centro anziani di via Morandi

Il nuovo centro di formazione ITS a Mirafiori passa dal centro anziani di via Morandi

Il centro di formazione ITS Energia Piemonte che dovrebbe sorgere nei vecchi spazi dei vigili urbani di Mirafiori sud farà spostare il centro anziani di via Morandi 10. Il Comune e la Circoscrizione sono al lavoro per trovare una nuova sede degli spazi che ospitano un centinaio di persone tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì, anche perché in ballo ci sono 3,5 milioni di euro che il PNRR ha stanziato per poter ampliare l'offerta dell'ITS a 400 studenti l'anno.

La Circoscrizione aveva identificato nella scuola 'Castello di Mirafiori' di via Coggiola una possibile sede per il centro anziani, in seguito alla proposta di mozione della consigliera di circoscrizione di Torino Bellissima Raffaella De Maria. Dello stesso gruppo il consigliere Pietro Abruzzese, che ha interpellato la vicesindaca Michela Favaro in merito alla realizzazione dell'ITS e al rischio di perdere i fondi PNRR, visti gli stretti tempi di realizzazione.

Favaro, in risposta, ha tranquillizzato i consiglieri sull'utilizzo dei fondi e spiegato le possibili soluzioni per il trasloco del centro anziani. Più complessa è la soluzione del trasferimento al piano rialzato della scuola: vista la concomitanza delle attività con l'orario scolastico, sarebbe necessario separare i due spazi con interventi antincendio e suddividere l'impianto elettrico in due utenze diverse, oltre a attivare specifiche procedure di sicurezza e antincendio a causa della condivisione degli ingressi della scuola. Tempi lunghi di realizzazione, quindi, con un costo stimato di 72 mila euro al momento non disponibili.

Preferibile, forse, l'opzione del centro anziani nei locali posti al piano cortile della stessa scuola. Questa ipotesi garantirebbe accessi separati tra il centro e la scuola e quindi non necessiterebbe di ulteriori interventi a parte quelli di ripristino delle condizioni, stimati intorno a 18 mila euro.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium