/ Sport

Sport | 07 maggio 2024, 10:11

Il 4 maggio 2025 sarà completato il Robaldo, la casa dei giovani del Toro

Sabato scorso, in occasione dell'anniversario di Superga, taglio del nastro per uno dei campi da calcio

Il centro sportivo Robaldo (il cantiere, foto di repertorio)

Il centro sportivo Robaldo (il cantiere, foto di repertorio)

Il 4 maggio 2025 verrà completato il Centro Sportivo Robaldo: a ribadirlo il sindaco Stefano Lo Russo, intervenendo questa mattina ai microfoni di To Radio. Sabato scorso, in occasione del 75° anniversario degli Invincibili di Superga, c’è stato il taglio del nastro del terzo campo da calcio dove si allena il settore giovanile del Torino FC.

Lo stop

Un momento lungamente atteso: l’iter di realizzazione del complesso della Circoscrizione 2 è partito nel 2016, per poi fermarsi per intoppi burocratici. Nel 2019, con il progetto dell’architetto Stefano Seita, sono ripartiti i lavori che hanno portato ad aprire i cancelli del Robaldo nella data simbolo del 4 maggio 2024.

Abbiamo rispettato i tempi – ha spiegato Lo Russo - concordati con il Torino FC ed il Presidente Cairo: l’ obiettivo ora è di inaugurare l’intero centro il 4 maggio 2025, fra 365 giorni”.

Campi da calcio e pannelli fotovoltaici

“Il cronoprogramma – ha proseguito - è molto serrato: devono essere completati gli altri campi, i fabbricati e gli spogliatoi”. Il Robaldo sarà dotato complessivamente di quattro campi, di cui tre regolamentati in base agli standard FIFA: prevista inoltre l'installazione di pannelli fotovoltaici.

Un intervento che per il primo cittadino servirà non solo a “dare una nuova vocazione a quell’area, ma a rappresentare quello per cui è nato, cioè dare una casa al settore giovanile del Torino”.

Don Aldo Rabino

Tra le tante persone che sarebbero molto contente c’è don Aldo Rabino, scomparso negli scorsi anni, che ha dedicato la vita al settore giovanile del calcio, in particolare al Torino. L’ho pensato molto sabato: l'appuntamento è tra un anno” ha concluso Lo Russo.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium