/ Nichelino-Stupinigi-Vinovo

Nichelino-Stupinigi-Vinovo | 30 maggio 2024, 09:39

Rimossi oggetti e biglietti personali dalle tombe del cimitero, il Comune di Nichelino travolto dalle polemiche

La polemica, nata sui social, costringe ad intervenire il sindaco Tolardo: "Sinceramente dispiaciuto per l'accaduto"

Una immagine di repertorio del cimitero di Nichelino

Una immagine di repertorio del cimitero di Nichelino

Tutto è nato dalla denuncia social di qualche cittadino, poi in breve tempo è diventato un fiume in piena che ha travolto il Comune di Nichelino, accusato di poca sensibilità nei confronti dei defunti. Con il sindaco Giampiero Tolardo costretto ad intervenire e a chiedere scusa a nome dell'Amministrazione.

La rabbia dei parenti e amici

La decisione di rimuovere piccoli oggetti, biglietti ed ornamenti dalle tombe del cimitero ha scatenato la rabbia di molti familiari dei defunti. Questi oggetti, posti da parenti o amici come segno di affetto, sono stati tolti senza alcun preavviso, decisione che è stata aspramente criticata da molti. 

Le scuse del sindaco Tolardo

Il sindaco Tolardo si è sentito in dovere di scusarsi pubblicamente: "La decisione non è stata presa da me nè da alcun assessore, e non appena sono stato informato dell'accaduto ho immediatamente ordinato la sospensione delle rimozioni. Gli oggetti sono stati raccolti e catalogati presso la portineria del cimitero; sono sinceramente dispiaciuto per l'accaduto".

Ad applicare con severità il regolamento dunque, sarebbe stato un dipendente molto, anzi troppo zelante. Certo non con l’intenzione di far del male, ma il risultato è stato un mare di polemiche e un diffuso malcontento. Possibile che l'argomento venga dibattuto nella serata di oggi, giovedì 30 maggio, durante il Consiglio comunale.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium