/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 luglio 2019, 04:48

Notizie dal mondo del gioco d’azzardo europeo

Abbiamo raccolto alcune delle notizie più interessanti diffuse negli ultimi giorni dalle agenzie di stampa specializzate riguardo al settore del gioco d’azzardo online in alcuni Paesi europei.

Notizie dal mondo del gioco d’azzardo europeo

Abbiamo raccolto alcune delle notizie più interessanti diffuse negli ultimi giorni dalle agenzie di stampa specializzate riguardo al settore del gioco d’azzardo online in alcuni Paesi europei.

Questa panoramica è molto utile per avere un’idea dell’aria che si respira attorno al mondo dei casinò online, non solo in Italia, ma anche nei restanti Paesi dell’Europa - grazie a CasinoBernie.

Alcune tendenze passano prima dalla nostra penisola, altre nascono all’estero, per questo motivo verificare la situazione fuori dai confini nazionali è una pratica fruttuosa e necessaria per avere un quadro completo della situazione del settore del gioco d’azzardo.

Casinò e poker online quasi legali in Germania

Nei Land tedeschi finora sono legali solo le scommesse sportive, ma è stata approntata una nuova legge che se, verrà ratificata localmente e dalla Commissione Europea, entrerà in vigore allo scadere di quella in vigore, ovvero a partire dalla seconda metà del 2021.

Il testo prevede l’apertura anche al mondo dei casinò online, ma con importanti limitazioni quali la puntata massima di 1 euro, il divieto di jackpot e modalità di gioco automatica nelle slot, il limite di deposito di 1000 euro e quello di pubblicità dei giochi dalle 6 di mattina alle 9 di sera come già avviene ora.

Il gioco online verrebbe gestito in monopolio dalle aziende che si occupano delle lotterie nazionali e non potrà vedere slot e altri giochi da tavolo sulla stessa piattaforma.

Successo dei casinò online in Svezia nel 2019

I ricavi del settore del gioco d’azzardo nel 2019 in Svezia ha registrato ricavi pari a più di 2,3 miliardi di euro (24,8 miliardi di corone svedesi) nel complesso.

Ben 14 miliardi di corone sono stati incassati dal gioco online e da quello effettuato sulle navi in transito in acque locali.

Meno della metà, 5,9 miliardi di corone, sono invece gli incassi dovuti alle lotterie di Stato e alle slot fisiche.

L’ultima parte dell’anno è quella che ha trainato la crescita toccando i 6,65 miliardi di corone in un trimestre.

Crescita per il gioco d’azzardo in Danimarca

Grazie alla buona performance dei casinò online, anche in Danimarca si è registrata una crescita degli incassi del gioco d’azzardo nel 2019.

Il totale degli incassi si è attestato a 879 milioni di euro che equivalgono a 6,57 miliardi di corone danesi.

La crescita è stata, dunque, dell’1,8% rispetto al dato dell’anno precedente.

La fetta più consistente del mercato è rappresentata dalle scommesse sportive che hanno contribuito agli incassi per il 38,1% con una forte crescita di quelle effettuate da dispositivi mobili che probabilmente a fine 2020 costituiranno la metà degli incassi totali.

L’8,1% delle entrate è costituito dai giochi del casinò online, monopolizzati dalle slot machine (72,7%) e dalla roulette (10,4%).

Non si ferma il gioco online in Francia nel 2019

Il mercato del gioco d’azzardo online è attivo in Francia in maniera legale dal 2010, ma nel 2019 ha toccato il suo record di incassi.

La crescita rispetto all’anno precedente è stata vertiginosa: gli incassi sono aumentati del 18% attestandosi a 1,4 milioni di euro.

Il contributo maggiore, in questo caso, è stato quello delle scommesse sportive cresciute del 27% con entrate nette totali di 880 milioni di euro, ovvero il 62% dell’intera torta del mercato del gioco online (nel 2018 erano il 57%).

A differenza di altri Paesi, come l’Italia, in Francia cresce anche il poker online, sia cash che torneo, con incassi pari a 272 milioni, maggiori del 6% rispetto al 2018.

Un risultato simile anche per le scommesse sull’ippica che sono cresciute del 5% come ha fatto anche il numero totale dei giocatori online in Francia che a fine 2019 era pari a 2,8 milioni di persone.

Più tasse per il gioco online in Serbia

In Serbia è in arrivo una nuova legge che sostituirebbe quella in vigore dal 2011.

La novità principale è quella relativa al prelievo fiscale che dal 5% attuale passerebbe al 15% per le scommesse sportive e il 10% per gli altri giochi online.

La differenza di trattamento sarebbe dovuto al fatto che buona parte delle scommesse in Serbia viene posta online, mentre gli altri giochi hanno una prevalenza dell’offline.

Chiusi 25 siti di gioco illegale in Danimarca nel 2019

Il contrasto al gioco illegale è parte integrante del processo di progressiva legalizzazione del gioco d’azzardo in Europa.

Nel 2019 il gestore del gioco d’azzardo danese ha provveduto alla chiusura di 25 attività che illegalmente proponevano gioco d’azzardo online.

Questa repressione è stata accompagnata anche da una campagna informativa e pubblicitaria per spiegare le differenze tra gioco legale e illegale alle famiglie del Paese.

L’intervento statale in questa occasione ha avuto un successo immediato, infatti, recenti studi hanno riscontrato che ben il 91% dei giocatori danesi sceglie piattaforme legali per effettuare le proprie puntate.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium