/ Cronaca

Cronaca | 15 gennaio 2021, 18:22

La Cassazione annulla la condanna per droga all'ex juventino Padovano

Processo da rifare. L'ex attaccante era stato condannato a sei anni e otto mesi

Michele Padovano in maglia Juve

la Cassazione annulla la condanna per droga all'ex juventino Padovano

E' stata annullata dalla Cassazione la condanna a sei anni e otto mesi che era stata inflitta a Torino per reati di droga a Michele Padovano, ex calciatore della Juve, in campo anche nella finale vittoriosa di Champions League del 1996 contro l'Ajax.

Per decisione della Suprema Corte, sarà necessario un nuovo passaggio davanti ai giudici del capoluogo piemontese. Padovano è assistito dagli avvocati Michele Galasso e Giacomo Francini, che non hanno mancato di sottolineare la loro soddisfazione: "Siamo felici per il nostro assistito, che riprende a confidare nella giustizia, e fiduciosi nel buon esito finale della vicenda".

"Padovano - hanno aggiunto i due legali - è stato distrutto da questa storia. Dopo la fine della carriera come giocatore avrebbe voluto restare nel mondo del calcio, ma non ha potuto perché, nonostante continuasse a essere benvoluto da tutti, aveva su di sé questa pendenza".

Il nome dell'ex attaccante figurava nell'ambito di un vasto procedimento per traffico internazionale di stupefacenti cominciato a Torino nel 2006. La sentenza di primo grado era del 2011.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium