/ Sport

Sport | 12 aprile 2021, 12:20

In autunno Torino capitale del tennis: dopo le Atp Finals, le finali di Coppa Davis

Protagonista il Pala Alpitour. Appendino:"Importanti ricadute in termini economici e di riqualificazione urbana"

Protagonista il Pala Alpitour

Protagonista il Pala Alpitour

Torino sempre più capitale del tennis. Dopo le Atp Finals 2021-2025, il capoluogo piemontese sarà una delle sedi - insieme alla cittadina austriaca di Innsbruck e a Madrid -  per le finali di Coppa Davis, in programma dal 25 novembre al 5 dicembre 2021. Ad annunciarlo oggi la Federazione Internazionale Tennis e Kosmos Tennis.

Presso il Pala Alpitour si giocheranno due gironi, compreso naturalmente quello in cui è inserita l’Italia con Usa e Colombia (gruppo E). Nell’altro girone (D) sono inserite Croazia, Austria e Ungheria. I vincitori dei due raggruppamenti si sfideranno nei quarti di finale sempre a Torino.  

"Mai prima d'ora - commenta il Presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi - un Paese ha occupato un posto così rilevante nel calendario del Grande Tennis come quello che ricoprirà l’Italia a novembre. Prima le Next Gen ATP Finals a Milano, poi le Nitto ATP Finals e la Coppa Davis a Torino: un trittico di super eventi grazie al quale per un mese intero avremo addosso gli occhi di tutto il mondo". Per la Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali è "l'ennesimo successo del tennis azzurro in questo periodo peraltro già ricco di soddisfazioni grazie ai risultati dei nostri atleti".

Un'ulteriore occasione  - aggiunge la sindaca Chiara Appendino - "per fare di Torino il palcoscenico del tennis internazionale", con "importanti ricadute in termini economici e di riqualificazione urbana". A farle eco la capogruppo del M5S Torino Valentina Sganga, che prosegue: "Dopo un anno così duro, questi due eventi possano fare da volano di rilancio economico soprattutto per il quadrante di Mirafiori - Santa Rita. Ora massimo impegno per una Torino Covid free: per stringerci, non solo più virtualmente, intorno a questa grande vittoria".

"Torino e il Piemonte ambiscono a diventare palcoscenico naturale del tennis mondiale e meta d’elezione per i grandi eventi sportivi” conclude l'assessore regionale Fabrizio Ricca.

"Con l'assegnazione di due quarti di finale della Coppa Davis, Torino conquista la ribalta mondiale del tennis. È un'occasione d'oro per la città, per la nostra economia e per la mobilitazione di interesse e di curiosità intorno al capoluogo", ha sottolineato il parlamentare torinese di Cambiamo! Osvaldo Napoli.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium