/ Politica

Politica | 14 giugno 2021, 14:08

Covid, Valle (Pd): "Dai dati emerge una gestione finanziaria preoccupante"

Sull'utilizzo delle risorse nazionali atterrate sulle regioni, il gruppo di indagine sul Covid19 istituito dalla Regione Piemonte ha individuato tre nodi. E criticato l'assessore Icardi: "Perché non è venuto a discuterne?"

Covid, Valle (Pd): "Dai dati emerge una gestione finanziaria preoccupante"

Nel corso del gruppo di indagine sul Covid19 istituito dalla Regione Piemonte è stato affrontato il tema dell'utilizzo delle risorse nazionali atterrate sulle regioni. Ne sono emersi tre nodi critici.

"Per prima cosa", spiega Daniele Valle (PD), "le aziende piemontesi non sono state in grado di spendere quasi un terzo delle risorse ricevute da Roma, 80 milioni di euro su 262. Inoltre, con una variazione di bilancio, ci apprestiamo a sottrarre 100 milioni (oltre i 40 già stornati) dai fondi europei per lo sviluppo per pagare i conti dei DPI. Risorse che dovrebbero essere utilizzate per ben altro e che vengono distratte  dalla programmazione in corso per fare quadrare i conti, ponendo una seria ipoteca sul futuro del Piemonte. In ultimo, da giugno a ottobre 2020 la nostra regione non ha fatto nulla per recuperare le drammatiche liste d'attesa, senza sostanzialmente spendere quanto ricevuto da Roma".

"Dispiace non aver potuto avere l'assessore in gruppo per una discussione politicamente più ampia sul tema risorse, ma a questo siamo abituati; sorprende il direttore Minola, che ha dato forfait all'ultimo come l'assessore. Un virus nel virus, quello della cattiva gestione piemontese, che non manca di offrire sorprese e destare forti preoccupazioni: mancano ancora tutti i dati relativi al 2021, su cui non c'è da aspettarsi niente di meglio".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium