/ Attualità

Attualità | 09 dicembre 2021, 18:56

L’associazione fondiaria ‘L’Untin’ ha una nuova guida

Nata nel 2019 si batte per il recupero dei terreni abbandonati. Ha soci a Prarostino, Perrero e San Germano Chisone

Da sinistra Elvio Rostagno e Luciano Nocera

Da sinistra Elvio Rostagno e Luciano Nocera

L’ex consigliere regionale Pd Elvio Rostagno è il nuovo presidente dell’associazione fondiaria ‘L’Untin’ (dal patois ‘il campo vitato’), nata nel 2019 a Prarostino e poi diffusasi anche a Perrero e San Germano Chisone. Il passaggio di testimone è stato sabato, quando è stato eletto il nuovo direttivo.

“L’accordo iniziale era di fare un direttivo di tre anni e il mio compito era quello di avviare l’iniziativa. Ho scelto di lasciare prima per fare spazio a chi può far crescere il progetto” spiega il presidente uscente Luciano Nocera. L’associazione conta una dozzina di soci e ha l’obiettivo di occuparsi dei loro terreni, valorizzandoli ed evitando che ci siano superfici incolte. Lo strumento è insediare colture come la vite o il castagno, affidandosi a giovani che vogliono intraprendere il mestiere.

“Quando ero in Regione mi ero occupato di questo tema e avevo contribuito a stendere la legge. Il mio obiettivo è far crescere questa associazione e dare un impulso per farne nascere altre” commenta Rostagno, che è affiancato nel nuovo direttivo da Valter Audisio, Matteo Avondetto, Lise Reyvan e Elena Lia Lungu.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium