/ Cronaca

Cronaca | 20 maggio 2022, 09:08

Sirene ed elicotteri sopra Torino: la città in fermento per il Consiglio d’Europa (ma la zona rossa è sparita)

Dopo lo stop di ieri, il centro è stato riaperto al transito di pedoni e mezzi. Oggi l'attenzione è rivolta a Venaria

auto delle forze dell'ordine davanti a un albergo del centro

Ancora misure di sicurezza al massimo, a Torino, per la presenza dei ministri europei

Sirene ed elicotteri da questa mattina alle 7 in centro città in evidente fermento e in stato di massima allerta per il Consiglio d’Europa che si terrà oggi alla Reggia di Venaria.

I capi di stato che alloggiano nei vari hotel di Torino, come il Turin Palace di via Sacchi, partono accompagnati dalla sicurezza e dalle volanti dei Carabinieri, scortati fino a destinazione. 

A regolare il traffico, questa mattina ovviamente più intenso del solito, la Polizia Municipale. 

Al momento i mezzi di trasporto pubblico, come la Metropolitana che ieri nella prima mattinata era rimasta momentaneamente  bloccata, funzionano in modo regolare, sebbene siano molto affollati. 

Il centro città da piazza Castello a via Accademia delle Scienze, ieri chiuso al traffico e al passaggio pedonale proprio per l’arrivo delle delegazioni, oggi è riaperto.

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium