/ Sport

Sport | 06 luglio 2022, 16:30

Calcio. Chisola, il presidente Luca Atzori guarda alla Serie D: "Abbiamo grande entusiasmo, non vediamo l’ora di iniziare"

Intervista con il numero uno del sodalizio torinese, neopromosso nel massimo campionato dilettantistico per la prima volta nella sua storia

Calcio. Chisola, il presidente Luca Atzori guarda alla Serie D: "Abbiamo grande entusiasmo, non vediamo l’ora di iniziare"

Il Chisola ha festeggiato da poco la promozione nel campionato di Serie D, un traguardo importante per la società torinese nata nel 1998 dalla fusione dell’AS Candiolo, AS Piobesi e US CRR Vinovo. A completare il miracolo sportivo è stata la promozione per la prima volta nella storia del club nel massimo campionato dilettantistico nazionale, poche settimane fa tramite i playoff di Eccellenza dopo aver estromesso dalla corsa prima il Taggia e successivamente l’ambiziosa L’Aquila.

La società nasce puramente dal settore giovanile che ha vinto più titoli in Piemonte - sottolinea il Presidente Luca Atzori – puntando sui giovani portati nella Prima Squadra per un progetto a lungo termine. Nonostante vi siano altre società con un budget superiore al nostro, ci abbiamo messo capacità e cuore per coronare il progetto che ci eravamo programmati. La promozione in Serie D ci rende pieni di orgoglio, non è stata proprio inaspettata ma era un sogno nel cassetto. Questo traguardo è oltretutto arrivato attraverso i Playoff Nazionale, nel modo più bello dopo essere arrivati ad un punto dal Pinerolo nella regular season”.

Guardiamo al futuro Presidente: quale obiettivo vi ponete per la prossima stagione? Siamo per la prima volta in Serie D nella nostra storia calcistica – evidenza il numero uno – e ci prefiggiamo come obiettivo quello di mantenere la categoria. Sapremo di affrontare squadre blasonate e di questo siamo orgogliosi e pronti. A livello di calciomercato siamo già attivi, anche se non ci saranno grandi stravolgimenti. Dopo aver confermato allenatore, direttore sportivo e staff tecnico, permettendoci di non perdere tempo con nuovi schemi di gioco. Inoltre abbiamo inserito nella rosa l’attaccante Michele Spoto e il centrocampista Rosano. Ora siamo alla ricerca di un difensore centrale di categoria”.

Capitolo settore giovanile: ripartirete dalla splendida annata della scorsa stagione con i titoli regionali per Under 14 e Under 15?Negli ultimi due anni abbiamo vinto quattro trofei a livello di settore giovanile, quest’anno puntiamo a vincerli tutti, senza nasconderci, visto che ne abbiamo le potenzialità. Le nostre squadre sono forti – continua il presidente – e rinforzate, grazie al lavoro di Alessandro Frenna. Il nostro settore giovanile è il cuore pulsante della società. Il progetto è quello di raggiungere l’obiettivo delle famiglie di vedere i propri figli giocare in Serie D”.

Tra le avversarie della prossima stagione spicca il Chieri del neo presidente Stefano Sorrentino, ex portiere in Serie A di Chievo e Palermo, e il Chisola sarà pronto al grande appuntamento: “L’ho incontrato poco tempo fa – conclude Atzori – e oltre a fargli gli auguri più sinceri gli ho detto che in noi troveranno un avversario tosto ma leale: siamo contenti di giocare anche contro di loro”.

Raduno pre-campionato. Da segnalare che il ritiro pre-campionato del Chisola dovrebbe avvenire intorno ai primi giorni di agosto, sia per la Prima Squadra che per la formazione Juniores Nazionale composta dai classe 2005 anche se il talento Perotti è stato richiesto dalla Primavera della Juventus.

Riccardo Aprosio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium