/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 14 giugno 2023, 11:12

Aurora, la scuola dell'infanzia “Chagall” non chiude mai: una “Festa del dono” come simbolo di condivisione

L'asilo di via Cecchi apre anche la domenica con un'intera giornata di attività per accogliere le famiglie che lo frequentano e coinvolgere anche il quartiere

Scuola con attività all'aperto

L'asilo di via Cecchi apre anche la domenica

Condivisione: è stata questa la parola d'ordine della “Festa del dono” organizzata dall'Associazione Genitori Insieme alla scuola dell'infanzia “Marc Chagall” di via Cecchi, nel quartiere Aurora. Nella giornata di domenica 11 giugno, giochi, laboratori, un picnic e un piccolo mercatino del baratto e del riuso hanno animato il giardino dell'asilo, ribattezzato “Cortile mondo” dopo aver vinto il bando Bottom Up della Fondazione per l'Architettura.

Accoglienza e apertura

L'idea della festa, alla sua seconda edizione dopo il primo appuntamento di aprile, è stata quella di accogliere le famiglie: “Questa modalità – hanno spiegato la presidente dell'associazione genitori Elisabetta Tramacere, il vicepresidente Andrea Dutto e la segretaria Valentina D'Amelio – permette a noi famiglie di conoscerci meglio attraverso la convivialità. Nella nostra scuola multiculturale dobbiamo sempre inventarci qualcosa per raggiungere tutti, parlando un po' in inglese e un po' in francese: la nostra festa, a proposito, è molto vissuta e la prima volta hanno partecipato circa 50 persone; ringraziamo anche la dirigente Gabriella Celentano e le maestre per il supporto e per la fiducia”.

L'altro grande obiettivo è stato quello di aprirsi al quartiere: “Tutte le attività che proponiamo – hanno proseguito – sono aperte al quartiere: la stessa architettura dell'edificio, anomala per una scuola, è concepita per la condivisione e si presta benissimo a questo ruolo; a proposito, uno dei nostri punti di forza è rappresentato dalla collaborazione con le altre reti culturali presenti nel quartiere come il Cecchi Point, San Pietro in Vincoli e lo St'Orto Urbano. Speriamo che gli interventi sulla viabilità in fase di realizzazione all'incrocio con corso Emilia contribuiscano a migliorare ancora di più l'accesso alla Chagall e la sicurezza di chi si muove a piedi o in bici”.

Le attività

Oltre al mercatino del baratto e del riuso, durante il quale è stata concessa la possibilità di prendere un oggetto senza dare nulla in cambio, la Festa ha proposto laboratori creativi, spettacoli, letture e attività di manutenzione del giardino come la rimozione delle foglie secche e delle erbacce e la sistemazione degli arredi in legno.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium