/ Attualità

Attualità | 02 aprile 2024, 14:07

I Resistenti Granata contro il Giro: "Cambiare il percorso della prima tappa, il Grande Torino merita rispetto"

Tra chiusure di strada e limitazioni, si rischia di rendere complicato l'accesso alla Basilica di Superga per molte persone. Al momento resta confermato il programma del 4 Maggio, con commemorazione al Monumentale al mattino e messa alle ore 17 al Colle

Tifosi granata a Superga in una delle ultime celebrazioni del 4 Maggio

Tifosi granata a Superga in una delle ultime celebrazioni del 4 Maggio

Manca poco più di un mese alla commemorazione del 4 Maggio e del Grande Torino, una commemorazione che avrà un sapore speciale, perché saranno trascorsi tre quarti di secolo, 75 anni, da quando gli Invincibili passarono direttamente dalla storia alla leggenda, complice lo schianto di Superga.

Il 4 Maggio anche la partenza del Giro

Ma il 4 maggio quest'anno sarà anche il giorno della partenza del Giro d'Italia, che vedrà la prima tappa partire da Venaria e snodarsi lungo le strade di Torino e provincia, rischiando di creare un ingorgo senza precedenti con le consuete cerimonie in programma al Cimitero Monumentale e poi alla basilica di Superga. Per questo, il gruppo dei Resistenti Granata, con una lettera aperta indirizzata, tra gli altri, al sindaco Lo Russo, al governatore Cirio, ad assessori comunali e regionali, oltre che per conoscenza al questore Ciarambino e al presidente del Toro (e numero uno anche di Rcs, che organizza il Giro, ndr) Cairo di porre in atto tutte le soluzioni possibili per salvaguardare l'unicità del ricordo del Grande Torino.

"Premesso che non riteniamo la kermesse festante del Giro d'Italia il modo migliore per ricordare che 75 anni anni fa si consumò sul colle di Superga una tragedia che si portò via 31 vite, lasciando nella disperazione mogli, figli, genitori e l'Italia intera, riteniamo che il 4 Maggio la Basilica debba essere raggiungibile da tutti i tifosi che desiderino onorare gli INVINCIBILI, come sempre accaduto", viene sottolineato nella missiva.

Resistenti Granata: "Cambiare il percorso della prima tappa"

"Visionando sul sito del Giro d'Italia il percorso previsto per la tappa Venaria – Torino, si evince che risulteranno chiuse al traffico, o non attraversabili, praticamente tutte le strade di avvicinamento a Superga, sia da Torino (corso Moncalieri, corso Casale) che da tutti i Comuni della cintura (Pino T.se, Chieri, Trofarello, Moncalieri, San Mauro). Anche se la Strada Superga resterà aperta al traffico, non sarà comunque possibile, arrivati al Colle, proseguire per posteggiare le auto, essendo chiuse sia la strada per Baldissero che la via Dei Colli (Panoramica)". E viene sottolineato anche come pure "la Dentera, con una capienza massima di circa 200 persone, non sarà in grado di garantire la salita dei tifosi alla Basilica che dovranno, presumibilmente, condividere i pochi posti disponibili anche con gli appassionati di ciclismo", sottolineano i Resistenti Granata.

Considerando che il 4 maggio quest'anno sarà un sabato, è ipotizzabile una grande affluenza di tifosi granata da tutta Italia, come era capitato nel 2019, in occasione del 70 anniversario. "Vi chiediamo pertanto, al fine di evitare possibili serie problematiche, anche di ordine pubblico, di richiedere agli organizzatori del Giro d'Italia di modificare il percorso della tappa del 4 maggio", è la richiesta avanzata dai Resistenti Granata.

Programma (per il momento) confermato

Al momento, come confermato dal padre spirituale granata, don Riccardo Robella, il programma del 4 maggio resta quello tradizionale, con la commemorazione al Monumentale al mattino e la messa alle ore 17 al Colle. Ma manca un mese e il programma non è ancora ufficiale. Non si può escludere, insomma, un cambio di orari o di programma, per evitare che la conclusione della prima tappa del Giro vada a sovrapporsi con la messa a Superga.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium