/ Eventi

Eventi | 03 luglio 2024, 12:09

Atp Finals, Torino tra presente e futuro: "Forza Sinner, ma per avere altri 5 anni servono i soldi dal Governo"

Arrivato a Palazzo Civico il trofeo per l'edizione 2024. Frigerio (Fitp): "Deve crescere il montepremi". Lo Russo: "Puntiamo sulla soddisfazione dei giocatori"

Atp Finals, Torino tra presente e futuro: "Forza Sinner, ma per avere altri 5 anni servono i soldi dal Governo"

Torino va a rete, ma gioca anche da fondocampo. Perché se da un lato c'è una edizione 2024 di Atp finals da lanciare, la sfida è anche prolungare la permanenza del torneo dei campioni del tennis sotto la mole per altri 5 anni, fino al 2030. Ma più delle idee, servono soldi. Da Roma.

Il trofeo a Palazzo civico

L'occasione per parlarne è stato l'arrivo a Palazzo Civico del trofeo destinato al vincitore, ospitato in Sala Marmi. "Ogni anno le Atp finals migliorano e l'obiettivo, anche quest'anno, è fare sempre meglio - dice il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo -. Speriamo di vedere trionfare Sinner e soprattutto di far vincere la città. La presenza del campione italiano e il fatto che sia favorito non possono che incrementare un aumento della domanda, anche di servizi".

"Altri 5 anni? Dipende anche dalle leve finanziarie"

Ma se questa è la discesa a rete per chiudere il punto, sul fronte del rinnovo dell'assegnazione delle Atp a Torino serve ancora pazienza. E palleggio da fondo campo. "Siamo consapevoli che la competizione internazionale per far rimanere le Atp finals a Torino è serrata - prosegue Lo Russo - e ci sono valutazioni anche economiche nella scelta. Faremo gioco di squadra e chiediamo aiuto anche alla Regione. Siamo un team che può fare molto. Dipende però anche da che scelte vorrà fare anche il Governo, in questo senso. Speriamo che l'esecutivo sia partner attivo nella negoziazione con Atp. Serve sinergia. Sono fiducioso che credano in questa iniziativa e nelle sue ricadute sportive, ma anche territoriali. Le leve finanziarie però sono soprattutto di carattere governativo".

"Speriamo - conclude - che i giudizi positivi raccolti fin qui dagli atleti possa aiutare, insieme alla soddisfazione della Federtennis. I giocatori sono soddisfatti anche per la dimensione della città, decisamente vivibile. È stata vincente l'abbinata con altre offerte, legate alle proposte enogastronomiche e non solo. Loro e le loro famiglie hanno espresso grande apprezzamento e speriamo sia un elemento che pesi, nella scelta finale. Anche quest'anno Faremo molti eventi anche nel resto della città".

Frigerio (Federtennis): "Senza fondi del Governo non possiamo andare avanti"

Sull'aspetto economico concorda anche Pierangelo Frigerio, consigliere Fitp: "Da mesi stiamo lavorando per questa quarta edizione e a giorni prevediamo di avere il sold out. Ma senza il finanziamento del Governo non possiamo andare avanti. Abbiamo il finanziamento fino al 2025, ma per arrivare al 2030 dobbiamo rilanciare sulle Atp, perché il montepremi deve salire. Avremo bisogno del Governo, con cui stiamo già trattando, ma anche degli enti locali e degli sponsor. Perché stiamo alzando di molto il livello". "La speranza ce l'abbiamo, parliamo tutti i giorni con Atp e Gaudenzi".

Porchietto: "Pronti a fare la nostra parte"

Anche la Regione è pronta a fare la sua parte. "Nelle prossime settimane definiremo la data per ospitare il trofeo anche nella nostra sede - aggiunge la sottosegretaria regionale Claudia Porchietto -. Ogni euro investito in questo evento sono 7,5 di ritorno e c'è anche un ritorno d'immagine significativo. La Regione farà la sua parte. In pochi giorni Tour è Atp sono la conferma di Torino e del Piemonte come cornice strategica nel mondo dello sport, al centro del movimento turistico legato a queste attività".

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium