/ Politica

Politica | 08 luglio 2019, 15:49

Il Gruppo regionale del M5S: "Taglio dei fondi Tpl per bloccare la Ztl? Una grave e illegittima intimidazione"

"Basta giocare con la salute dei Torinesi, il presidente della Regione pensi alla sanità piemontese"

Il Gruppo regionale del M5S: "Taglio dei fondi Tpl per bloccare la Ztl? Una grave e illegittima intimidazione"

"Taglio dei fondi regionali per il trasporto pubblico in cambio dello stop alla Ztl di Torino? I ricatti di Fratelli d'Italia sono un'intimidazione grave e con palesi profili di illegittimità". Lo dice il gruppo regionale del Movimento 5 Stelle Piemonte.

"L’avvertimento scagliato contro il Comune di Torino - scrivono i grillini - significa che il centrodestra in Regione intende fare campagna elettorale fino al 2021 anziché occuparsi delle vere priorità del Piemonte: crisi economica, servizi sanitari e trasporto pubblico".

"Cirio ed i suoi alleati non possono giocare con la salute dei torinesi paventando tagli a servizi fondamentali e tifando per un pesante indebolimento del protocollo antismog che verrà ridiscusso a breve. Anziché continuare a oltranza la campagna elettorale la destra dovrebbe pensare al futuro della sanità piemontese. Liste d'attesa, taglio dei posti letto alla Città della Salute di Torino e conti delle Aziende sanitarie sono solo alcuni temi sui quali, fino ad ora, abbiamo sentito solo parole ma nessuna proposta concreta. Attendiamo Cirio e i suoi alla prova dei fatti, in Commissione e in Consiglio regionale".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium