/ Politica

Politica | 16 aprile 2020, 09:50

A Torino sospeso l'acconto sulla tassa rifiuti, ma da oggi chi vuole può pagare

E' sufficiente accedere all'estratto conto online di Soris e scaricare il documento: ieri Palazzo Civico ha denunciato un buco nel bilancio da 250 milioni, per maggiori spese ed entrate legate all'emergenza Coronavirus

A Torino sospeso l'acconto sulla tassa rifiuti, ma da oggi chi vuole può pagare

Da oggi a Torino le famiglie potranno pagare la TARI online. La giunta Appendino ha posticipato il versamento delle prime due rate di acconto della tassa rifiuti, con scadenza prima fissata al 30 aprile e al 29 maggio, per venire incontro a chi è stato colpito economicamente dal Coronavirus.

I contribuenti comunque, a partire dal 16 aprile, potranno saldare l’imposta sulla spazzatura. Sarà sufficiente accedere al proprio “estratto conto online di Soris e scaricare il documento di pagamento oppure richiederne una copia via email, seguendo le istruzioni presenti sul sito internet di Soris SpA, alll’indirizzo www.soris.torino.it .

“Il pagamento dell'F24 -precisa il Comune - potrà essere effettuato unicamente online, accedendo direttamente alla home banking della propria banca, senza necessità di muoversi da casa”.

Per quanto riguarda le attività commerciali ed artigianali, i contribuenti che al momento hanno in corso un piano di rateizzazione e “si trovano nell’impossibilità di far fronte al versamento delle rate scadute a marzo, o in scadenza nei mesi di aprile e maggio, possono posticipare il saldo di quelle rate – o anche di una sola di esse – nei tre mesi successivi all’ultima rata, "in coda" al piano già sottoscritto” spiegano da Palazzo Civico. “Chi ha in corso la domiciliazione bancaria per il pagamento delle rate (SEPA) può dare disposizione alla propria banca per la sospensione o il riaccredito delle somme” conclude il Comune.

Ieri Palazzo Civico ha voluto accendere un faro sui suoi conti: tra maggiori spese e minori entrate legate all'emergenza Covid-19, nel bilancio c'è un buco da 250 milioni di euro. Da qui la richiesta al Governo della sindaca Appendino di rivedere il piano di rientro. 


redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium