/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2021, 18:08

Una residenza universitaria e aule studio nell'ex Manifattura Tabacchi: Edisu traccia la road map degli interventi futuri

Il CdA ha approvato un piano di sviluppo dei servizi. Prevista anche una mensa universitaria ad Economia

manifattura tabacchi

Una residenza universitaria e aule studio nell'ex Manifattura Tabacchi

Una residenza universitaria, aule studio e una struttura didattica innovativa all’interno dell’Ex Manifattura Tabacchi. E’ questo uno degli obiettivo di Edisu Piemonte, contenuto nel piano di sviluppo dei servizi approvato questa mattina dal Consiglio di Amministrazione.

Un’importante novità: è infatti la prima volta che l’Ente Regionale per il Diritto allo studio guidata dal Presidente Alessandro Ciro Sciretti redige un prospetto delle attività di investimento da qui ai prossimi dieci anni, una road map degli interventi da attuare.

Finanziato già il primo tracciato della metro 2 da Anselmetti a Rebaudengo

Secondo indiscrezioni tra le priorità individuate dal CdA, oltre alle Universiadi 2025, la volontà di volersi fare da traino per la riqualificazione dell’ex Manifattura Tabacchi. Un impegno reale alla luce anche della futura metro 2, che collegherà con un tracciato di 32 chilometri Anselmetti a Rebaudengo, destinata a cambiare nei prossimi anni in primis il volto di Torino nord. La Città ha infatti 828 milioni di euro già stanziati dal Governo, necessari per finanziare una parte del primo lotto da Rebaudengo al Politecnico.

Nell'ex Manifattura corsi universitari sperimentali

Negli scorsi anni l’Università di Torino aveva restituito gli spazi usati per l’archivio e il magazzino all’interno dell’enorme area di corso Regio Parco, di proprietà del Comune e del Demanio. La linea 2 potrebbe però ridare nuovo impulso alla riconversione dell’ex complesso industriale. Il vicerettore all’Edilizia dell’Università di Torino Bartolomeo Bialotti, all’epoca, aveva ammesso come l’Ateneo avesse delle mire sulla struttura, purchè connessa al resto della città. 

Un intervento, tra l'altro, che anche Ream aveva delineato in un suo progetto di riqualificazione dell'area, oltre ad esistere - anche se ad oggi solo come "intenzione" - l'idea di UniTo di portare nel nord della città, ed in quella sede in particolare, corsi universitari sperimentali.

L’arrivo della metro 2 potrebbe quindi far ripartire il recupero. Per questo Edisu non si vuole fare trovare impreparata, dando mandato agli uffici di pensare strutture innovative a servizio della didattica nell’ex Manifattura Tabacchi. 

Nel Commissariato di via Verdi una residenza universitaria 

Il piano di sviluppo prevede poi la riconversione di una porzione della Cavallerizza Reale, nello specifico il complesso di via Verdi dove è attualmente ospitato il Commissariato, in una residenza universitaria. Edisu conta poi di realizzare una mensa vicino alla facoltà di Economia, per gli studenti del polo di corso Unione Sovietica che al momento ne sono sprovvisti. Prevista poi la realizzazione di un polo multifunzione in via Lombroso.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium